Tronco umano ritrovato alle spalle del cimitero di Genzano, il sindaco: “Increduli, atto da condannare”

Archivio Cronaca  

Pubblicato 08-04-2021 ore 17:04  Aggiornato: 15-04-2021 ore 16:51

Indagini serrate sul ritrovamento di un tronco umano e di alcune bare nell’area che si trova alle spalle del cimitero di Genzano. Il ritrovamento è stato fatto da un uomo che cercava funghi e ha poi chiesto l’intervento dei carabinieri. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco e la Asl Roma 6. Ritrovati in zona anche resti di lapidi, pezzi di zinco e frammenti di legno e bare.

Le parole del sindaco Zoccolotti sul macabro ritrovamento

 “Con profondo dolore, rabbia e incredulità abbiamo appreso del ritrovamento di bare e resti umani sulle coste del lago adiacenti al Cimitero comunale.

Le forze dell’ordine e la magistratura sono già al lavoro per stabilire come, quando e chi sia il responsabile di un tale riprovevole atto che, a nome dell’Amministrazione, condanno con forza.

Sono in corso indagini che seguiamo con attenzione e in relazione alle quali valuteremo nei prossimi giorni, con l’ufficio legale del Comune, la necessità che lo stesso si costituisca parte offesa.

Ringrazio a nome della comunità il concittadino che, a seguito della terribile scoperta, ha denunciato immediatamente il fatto e le autorità che sono prontamente intervenute: carabinieri, magistratura, vigili del fuoco ed ASL.

Gli uffici competenti ed il personale comunale hanno subito fornito le informazioni richieste utili alle indagini e continueranno a farlo nei prossimi giorni secondo le indicazioni delle autorità. Massima fiducia nel lavoro delle forze dell’ordine che, confido, riusciranno presto a far luce su quanto avvenuto.”

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login