Unicoop, Di Maio: “Troveremo soluzione” e l’azienda: “Cessione necessaria”

Archivio Politica  

Pubblicato 05-10-2018 ore 15:07  Aggiornato: 12-10-2018 ore 14:59

“Abbiamo chiesto ai rappresentanti dell’azienda di bloccare il percorso di cessione” di 8 punti vendita nel sud del Lazio, tra cui quelli di Aprilia, Pomezia, Velletri e Genzano e “di avere in tempi brevi una risposta per la ripresa del confronto unitario e condiviso”. Ha risposto così il vicepremier Luigi Di Maio al question time al Senato rispondendo a una interrogazione di Loredana De Petris  su Unicoop Tirreno. Di Maio si è anche detto sicuro che si arriverà ad una soluzione che accontenti tutti”. Al prossimo tavolo al Mise saranno convocati anche il presidente e il direttore generale di Unicoop Tirreno.

Questa mattina in una conferenza stampa telefonica convocata in pochissime ore la direzione di Unicoop ha  confermato che l’unica strada da percorrere resta quella delle cessioni. “Abbiamo una trattativa bloccata con un operatore serio del settore e la nostra intenzione resta quella di trasferire tutta la forza lavoro – spiega il direttore generale di Unicoop, Piero Canova – è chiaro che poi non sappiamo cosa succederà il giorno dopo la cessione, questo poi spetterà al nuovo operatore decidere. Si tratta di 8 punti vendita in forte perdita, la cessione è necessaria. Attendiamo ora la convocazione al Mise, ma ribadiamo che siamo da sempre aperti al confronto con i sindacati e le istituzioni”.

Luigi Di Maio

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 7130  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login