Vaccini, “L’ex Rossi sud di Latina diventerà nuovo hub, opportunità unica”

Archivio Politica  

Pubblicato 16-04-2021 ore 16:58  Aggiornato: 23-04-2021 ore 16:56

“L’area della ex Rossi sud a Latina diventerà un hub destinato alla somministrazione delle vaccinazioni per il Covid 19. Non posso che esprimere soddisfazione in questo contesto per la capacità di ascolto dimostrata dal nuovo direttore generale della Asl di Latina, Silvia Cavalli, che ha prontamente colto l’opportunità e le potenzialità insite nella struttura che potrà essere trasformata in uno dei più grandi centri di riferimento della provincia di Latina e del Lazio per combattere questa battaglia contro il Covid 19. La struttura, infatti, che qualcuno in precedenza aveva snobbato e definito “troppo grande e dispersiva” ha tutte le caratteristiche per accogliere una programmazione della campagna vaccinale impostata per step e quindi in progressione rispetto alle dosi che saranno messe a disposizione che ci auguriamo possano aumentare in modo esponenziale. Solo la vaccinazione massiva e rapida dei cittadini potrà, infatti, garantire di arrivare, si spera entro l’estate a quella immunità di gregge indispensabile per tornare davvero alla normalità e ad una ripresa economica che non può più attendere. Questo è quello che piace, questo è quello di cui la sanità in provincia di Latina ha bisogno, la capacità di pensare in grande di porsi obiettivi ambiziosi e di rimboccarsi le maniche per raggiungerli”.

Lo dichiara in una nota il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale del Lazio e presidente della commissione sanità, Giuseppe Simeone

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login