Velletri – Folgorato sul lavoro a Taranto, Matteo non ce l’ha fatta

Archivio Cronaca  

Pubblicato 19-07-2021 ore 11:43  Aggiornato: 26-07-2021 ore 11:38

Non ce l’ha fatta Matteo Candidi, il 31enne di Velletri, colpito da una scarica elettrica da 20 mila volt    a fine giugno scorso mentre lavorava in un cantiere a Taranto. Il giovane – dipendente di una ditta di Genzano di Roma che lavora per conto dell’Enel- venne soccorso e portato in ospedale, ma riportò pesanti ustioni su gran parte del corpo. Dopo giorni di agonia, purtroppo non ce l’ha fatta: è deceduto questa mattina. Lascia la moglie e i suoi due figli.   
Il sindaco Pocci commenta: La notizia della morte del giovane Matteo Candidi lascia attonita la comunità di Velletri già sgomenta per il terribile incidente sul lavoro del quale era rimasto vittima il 26 giugno scorso a Taranto. Esprimo le condoglianze a tutta la famiglia per la grave perdita e mi stringo a suo fratello Paolo, dirigente comunale, con il quale collaboriamo quotidianamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login