VELLETRI – Impianto di biometano in località Cinque Archi: l’Aspal Lazio chiede un Consiglio Comunale straordinario.

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 13-08-2019 ore 12:55  Aggiornato: 20-08-2019 ore 12:50

Progetto di un impianto di biometano in località Cinque Archi: il direttivo dell’associazione di agricoltori Aspal Lazio, cosi come avvenuto nel 2015 con il progetto della Volsca Ambiente, che prevedeva un impianto biogas da oltre 30mila tonnellate in località Lazzaria, a Velletri, anche per questa nuova proposta da parte di una nuova società che vorrebbe realizzare un impianto di biometano in località via Colle San Clemente, presso la zona dei Cinque Archi. L’Aspal Lazio esprime tutta la sua “contrarietà a questo mostro – dicono – che sarebbe realizzato in una zona agricola di estremo pregio del nostro territorio”. All’Amministrazione Comunale di Velletri viene chiesto di convocare al più presto un Consiglio Comunale straordinario, “per spiegare in maniera più dettagliata alla cittadinanza di che tipo di progetto si tratta con precisione”.

“Dal direttivo Aspal ricordano, per l’ennesima volta, che la legge nazionale prevede di non realizzare impianti industriali, di qualsiasi tipo, in zone considerate agricole di estremo pregio. Inoltre, il presidente Stefano Giammatteo ci tiene a ricordare a chi di dovere che proprio il consiglio comunale di Velletri votò ad unanimità una delibera lo scorso anno che prevedeva nessuna autorizzazione alla realizzazione di impianti di biogas, biometano, ecc. ecc. nel territorio di Velletri.

Proprio in virtù di questo, dal direttivo Aspal arriva pubblicamente la richiesta a tutto il consiglio comunale di Velletri, di effettuare al più presto un consiglio comunale straordinario, per spiegare in maniera più dettagliata alla cittadinanza di che tipo di progetto si tratta con precisione.  

“Ovviamente – conclude il presidente Giammatteo -, così come avvenuto nel 2015 per il progetto presentato dalla Volscambiente, anche in questo caso auspichiamo che oltre ad un comunicato stampa già presentato dall’amministrazione comunale per esprimere la propria contrarietà a questo progetto di biometano, arrivi presto anche una delibera di consiglio, con la quale il comune di Velletri possa esprimere la propria contrarietà anche a quest’altro tipo di progetto, per poi inviare il tutto alla Regione Lazio, nel più breve tempo possibile, onde evitare brutte sorprese.

Il nostro territorio agricolo di pregio non può essere messo in pericolo per l’ennesima volta. Siamo ormai stanchi di dire sempre le stesse cose. È ora di farla finita con queste speculazioni!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto553 volte

Condividi

You must be logged in to post a comment Login