Violento incendio in una palazzina di via Geminiani a Latina: gravemente ferite una donna e la figlia di 9 anni.

Cronaca  

Pubblicato 12-09-2019 ore 08:59  Aggiornato: 13-09-2019 ore 12:13

Due persone in gravi condizioni e 40 evacuate dagli appartamenti: è il bilancio del violento incendio divampato la scorsa notte in un garage di una palazzina di via Geminiani a Latina, nel quartiere Q5. Una donna e la figlia di 9 anni si trovano ricoverate all’ospedale “Goretti” in gravi condizioni, per avvelenamento da monossido di carbonio.

Il fumo – era circa mezzanotte – ha velocemente invaso l’intero edificio, costringendo i soccorritori a far evacuare con urgenza tutti gli appartamenti, all’interno dei quali si trovavano in tutto circa 40 persone. Le scale A e B del palazzo – ora interdette a scopo cautelativo – la scorsa notte erano impraticabili: i soccorritori hanno dovuto raggiungere le abitazioni attraverso le autoscale.

Sul posto un grande dispiegamento di forze: i vigili del fuoco di Latina ed Aprilia, la Polizia ed i sanitari del 118. Molte persone che avevano inalato fumo sono rimaste intossicate. Le più gravi, la donna e la figlia di 9 anni condotti nel nosocomio pontino in codice rosso. Le cause dell’incendio sono ancora da accertare; è probabile che sia partito da un’auto parcheggiata in un garage.

 

“Al termine dell’intervento, – hanno spiegato i Vigili del Fuoco – risultavano interdette a scopo cautelativo fino al ripristino delle normali condizioni di sicurezza,  la scala A e la scala B, di tale edificio, per un totale di 18 appartamenti. Per tale evento sono stati impegnati 19 Vigili del Fuoco delle sedi di Latina e Aprilia, il Funzionario ed il Capo turno Provinciale per il coordinamento. Sei gli automezzi automezzi di soccorso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto496 volte

Condividi

You must be logged in to post a comment Login