fbpx
HomeArchivio Cronaca73enne di Terracina deceduto dopo la seconda dose di vaccino: conferito...
spot_img

73enne di Terracina deceduto dopo la seconda dose di vaccino: conferito l’incarico per l’autopsia.

Articolo Pubblicato il :

l’ospedale “Fiorini” di Terracina

E’ stata aperta un’inchiesta sulla morte del 73enne di Terracina Salvatore Visciglia, deceduto la scorsa domenica mattina nella sua abitazione di Borgo Hermada, un giorno dopo la somministrazione della seconda dose del vaccino anti-Covid Pfizer. Sul corpo dell’uomo, nelle prossime ore, verrà eseguita l’autopsia. Nella giornata di ieri, infatti, il sostituto procuratore Valerio De Luca ha conferito l’incarico al medico legale, la dottoressa Maria Cristina Setecci. La salma si trova presso l’obitorio del cimitero di Terracina.

Salvatore Visciglia, ex dipendente del Consorzio di Bonifica, si stava preparando per andare alla Cresima della nipote. Dopo aver accusato un malore, si è accasciato sul letto della camera ed è deceduto. Inutile ogni tentativo di rianimazione da parte dei sanitari del 118 che sul referto hanno riportato la presunta causa della morte: arresto cardiocircolatorio.

I familiari dell’uomo hanno presentato un esposto. Del caso se ne stanno occupando i Carabinieri. Si dovranno, ora, accertare eventuali correlazioni con l’inoculazione del vaccino.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE