fbpx
HomeArchivio Altre NotizieAd Aprilia ed Albano la campagna di prevenzione del tumore al collo...

Ad Aprilia ed Albano la campagna di prevenzione del tumore al collo dell’utero

Articolo Pubblicato il :

Parte lunedì 13 maggio presso l’Ospedale Città di Aprilia e Ospedale Regina Apostolorum di Albano la campagna di prevenzione del tumore al collo dell’utero organizzata dal gruppo sanitario Lifenet Healthcare. A partire dal 13 maggio e fino a giovedì 6 giugno, sarà possibile prenotare gratuitamente un Pap test gratuito. Sono previsti 10 pap test al giorno.

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con FIMMG, sarà preceduta sabato 11 maggio da un Open day di Ostetricia e Ginecologia rivolto a tutte le donne che si terrà presso la struttura di Aprilia. Nel corso della mattinata, oltre alla possibilità di visitare il nido, la sala parto e le stanze di degenza, sono previste diverse attività: dalla baby massage alla ginnastica posturale, dalla belly mapping (la “mappatura” del pancione) alla riabilitazione del pavimento pelvico. La mattinata si concluderà con un light lunch.

Per aderire alla Campagna di prevenzione del tumore al collo dell’utero basta prenotarsi  gratuitamente via mail (accettazione@cdcaprilia.itprevenzione@reginaapostolorum.it) o ai seguenti numeri telefonici 06 92704125 (Ospedale Città di Aprilia) – 06 93298137 (Ospedale Regina Apostolorum) e scegliere uno degli slot disponibili nei giorni di lunedì, giovedì e sabato dalle 9 alle 12.

Una volta effettuata la prenotazione, il giorno dell’appuntamento la paziente si dovrà recare al CUP per l’accettazione e contestualmente le verrà comunicato giorno e orario per il ritiro del referto. In caso di pap test alterato, la paziente sarà contattata per usufruire di una consulenza gratuita ginecologica.

Eseguire il Pap test come strumento di prevenzione è assolutamente consigliato a tutte le donne in età compresa dai 25 ai 64 anni – afferma Gabriele Coppa, direttore generale delle due strutture ospedalieri di Albano Laziale e Aprilia – Grazie a questa campagna, offriamo alle nostre pazienti la possibilità di tenere sotto controllo un tumore pericoloso e maligno come quello dell’utero”.

“L’importanza dei programmi di prevenzione – dichiara Giovanni Testa, Direttore di Struttura di Ginecologia e Ostetricia presso l’Ospedale Città di Aprilia – è testimoniata dal fatto che grazie alle varie campagne di screening e di sensibilizzazione, negli ultimi 20 anni la mortalità per tumore dell’utero (corpo e collo) è diminuita di oltre il 50% soprattutto per quanto riguarda il tumore della cervice uterina”.

“Iniziative come queste atte a promuovere la salute anche attraverso la prevenzione concludono Guido Fabbri responsabile FIMMG Asl Roma 6 e Antonio Nigro Responsabile Centro Studi FIMMG sono di assoluta rilevanza e non possiamo che condividere con entusiasmo quello che l’Ospedale Regina Apostolorum e l’Ospedale Città di Aprilia fanno per i cittadini del territorio”

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE