fbpx
HomeArchivio Altre NotizieAlla Casa della Salute di Aprilia aperto l’ambulatorio infermieristico
spot_img

Alla Casa della Salute di Aprilia aperto l’ambulatorio infermieristico

Articolo Pubblicato il :

Aprilia: Finalmente anche nella casa della salute di Aprilia è stato aperto l’ambulatorio infermieristico. Lo rende noto il Tribunale per i Diritti del Malato. Con notevole ritardo rispetto alle previsioni che lo davano operativo già dal 2020, la scorsa settimana è entrato in funzione, sicuramente le restrizioni legate alla pandemia da Covid non ne hanno favorito l’apertura, ma, essenzialmente quello che ne ha influito di più è stata la cronica carenza di personale infermieristico, ed a seguire paradossalmente la difficoltà della fornitura della attrezzatura e degli strumenti necessari.
Ma senza la tenacia e dedizione della nostra coordinatrice infermieristica Paola Porcelli , del supporto della dirigente medico responsabile della specialistica della casa della salute dr.ssa Silvia D’Aguanno, della grande collaborazione del Team degli infermieri , e lasciatecelo dire della persistenza del TDM, questo importantissimo servizio per noi cittadini, non avrebbe ancora visto la luce.
Tanto il lavoro fatto per definire le prime prestazioni erogabili e renderle usufruibili nel sistema operativo di gestione, al momento si è partiti alla fine della scorsa settimana con:
-Rimozione punti di sutura
-Medicazioni di ferite semplici, quindi no lesioni vascolari , no piaghe da decupito
-Sostituzione catetere vescicale.
Il servizio è usufruibile Lun/Merc/Ven dalle 11.00 alle 12.30, ma un infermiere è presente già dalle 10.00 per accoglienza ed orientamento del paziente.
La modalità di accesso è semplice e parte dal medico di famiglia(MMG) che sono tutti stati avvisati e che prescrive il tipo di prestazione, il paziente si reca quindi in ambulatorio infermieristico dove trova l’infermiere che fa la valutazione della problematica e gli rilascia il calendario delle prestazioni che porterà al CUP, dove il personale le inserirà nelle agende dedicate, e ne regolarizzerà la presa in carico.
Come già anticipato questo è solo l’inizio di questa “attività “ che man mano si andrà ad arricchire con altre prestazioni , al momento ad esempio gli infermieri stanno facendo un corso di aggiornamento con le diabetologhe al fine di poter erogare la terapia educazionale al paziente diabetico. Insomma ancora una volta la differenza l’ha fatta la determinazione e la professionalità del personale presente nella nostra casa della salute , che combatte ogni giorno con un organico infermieristico sotto dimensionato , mancano almeno 4 unità e se consideriamo tutto il distretto LT1 si arriva a circa 10 unità in totale.Chiediamo alla direzione generale di intervenire per rivedere e pretendere che le risorse infermieristiche siano distribuite in modo equo ed appropriato nella nostra Azienda, utile sarebbe un accurato sviluppo del labor requirement infermieristico necessario per la copertura delle prestazioni erogate in ogni singola realtà dei/l distretto.Solo così si possono evitare palesi sbilanciamenti di risorse a danno di realtà come quella della casa della salute di Aprilia ,del poliambulatorio di Cisterna e dell’ospedale di comunità di Cori e che di certo parlando in generale, non aiutano la produttività e quindi l’aumento l’efficienza della Azienda ASL Latina
Con questo articolo approfittiamo seppure in ritardo per formulare i nostri miglior auguri di buon lavoro , al Dr.Vincenzo Lucarini capo distretto LT1 ad interim succeduto al Dr.B.Rossi , ed alla dr.ssa Silvia D’Aguanno dirigente medico responsabile della specialistica del distretto Lt1.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE