Aprilia, una raccolta fondi per un casco refrigerante da donare al reparto di Oncologia

Archivio Politica  

Pubblicato 23-07-2020 ore 17:29  Aggiornato: 30-07-2020 ore 17:27

La consigliera comunale della Rete dei Cittadini, Alessandra Lombardi ha presentato una mozione in Consiglio Comunale per promuovere una raccolta fondi destinata a dotare il reparto oncologico della città di un’apparecchiatura, il casco refrigerante, che in molti casi può evitare alle donne che si sottopongono a chemioterapia di perdere capelli e ciglia. “Credo che – spiega la consigliera –  ognuno di noi sia stato toccato dal problema del tumore al seno: madri, mogli, figlie, amiche, sorelle, colleghe, cugine, vicine di casa. Tutti abbiamo vissuto direttamente o indirettamente il problema e ognuno di noi avrebbe voluto aiutare, fare l’impossibile, per alleviare le loro sofferenze fisiche o psicologiche. La perdita dei capelli è uno degli effetti collaterali, il più evidente, quello dai maggiori risvolti psicologici, e ad oggi quello per il quale in molti casi, grazie a questo apparecchio, possiamo intervenire. La raccolta inizierà in occasione dell’Ottobre Rosa, il mese della prevenzione del tumore al seno, e da quel momento avremo tutti l’occasione di fare qualcosa e sono certa che i singoli cittadini, le associazioni, le libere professioni e le attività produttive daranno prova di grande generosità. Per ora il Consiglio Comunale si è espresso con un voto unanime e sono certa che ognuno di noi consiglieri farà poi la propria parte a titolo personale.

Siamo oltre 74 mila abitanti e basterebbe un solo euro a persona per poter acquistare ben 2 dispositivi per la nostra città.

Mi prendo l’impegno di tenervi aggiornati. Intanto tra i commenti inserirò il testo della mozione per chi volesse approfondire. Ringrazio di cuore la nostra concittadina Francesca Vanchieri per la sua generosità nel condividere la propria esperienza e per avermi messa a conoscenza dell’esistenza di questi dispositivi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login