Aumentano le iscrizioni all’Asd Runforever Aprilia, gli atleti partecipano alle competizioni virtuali

Archivio Sport  

Pubblicato 16-11-2020 ore 11:35  Aggiornato: 23-11-2020 ore 10:10

Inizio Novembre si presenta ancora come un periodo con temperature gradevoli e grazie alle scarse piogge si presta bene ad attività podistiche ed all’atletica in genere.

E così per l’ASD Runforever Aprilia proseguono le attività del settore giovanile che, nonostante le restrizioni, non si sono mai fermate, anzi hanno avuto un incremento delle iscrizioni in quanto sono attività sportive individuali che si svolgono all’aperto, nel rispetto e con le precauzioni sanitarie emanate dalle autorità governative

Anche il settore master ha continuato ad allenarsi, alcuni individualmente altri seguendo in gruppo le tabelle preparate dal mister Greco in vista della ripresa delle gare e ponendosi come obiettivo la Roma Ostia e la Maratona di Roma non disputate lo scorso anno per via del Covid 19 e rimandate al 2021, virus permettendo. In questo periodo se non si fissa un obiettivo viene difficile trovare lo stimolo per allenarsi e quindi qualunque gara organizzata in ogni dove è la benvenuta

Con le restrizioni in vigore sempre più spesso prendono il via gare “virtuali”, una di queste, la Virtual Edition, è stata organizzata dall’AIL,  Associazione Italiana contro le Leucemie-linfomi e mieloma, allo scopo di raccogliere fondi. Previste due distanze, la 5km la 10km che ogni atleta poteva correre in qualunque luogo, dall’1 all’8 novembre registrando i propri tempi tramite un’app dedicata, da scaricare sul telefonino.

I runners dell’ASD Runforever Aprilia, sempre pronti ad aderire, specie se si tratta di solidarietà, hanno preso parte con 7 atleti iscritti alla 10 km con il nominativo di “Fila Indiana” team.

Al termine dell’ultima giornata di gara è stata pubblicata la classifica finale per i 49 partecipanti e tra questi anche i nostri runners Cordella Claudio che l’ha corsa ad Albano su un percorso non facile e l’ha conclusa con un tempo di 47’43” classificandosi 6°, Di Fede Rocco l’ha corsa a Pomezia piazzandosi 7° con 48’ 47”. I quattro apriliani si sono dati appuntamento al mattino per correrla insieme concludendola rispettivamente con i tempi di 49’ 02” per Greco Giovanni 8°, 51’ 46” per Kiramarios Giovanni 11°, 52’ 10” il tempo di Martinelli Canio 13°, 52’ 49” per Cicciù Roberta 17^ e 3^ tra le donne. Abate Simone in solitaria l’ha corsa a Roma impiegando 53’ 46” posizionandosi al 21° posto, 17° tra gli uomini.

Molti si chiederanno che gusto c’è a partecipare ad una gara virtuale specie se in solitaria?

In questo momento di restrizioni c’è voglia di normalità, sapere di essere iscritto ad una gara, ricevere un pettorale a casa sulla mail, stamparlo, preparare l’abbigliamento il giorno prima, consultare le previsioni meteo, curare l’alimentazione della sera precedente e della mattina, scaricare l’APP e al mattino far partire il timer, sono cose che ci fanno sentire vivi, protagonisti di noi stessi e delle nostre giornate vissute all’insegna dello sport, del vivere sano e del frequentare tutte persone che hanno la stessa malattia, questa volta innocua, chiamata Podismo.

Noi siamo fatti così noi siamo l’ASD Runforever Aprilia, chi vuole può unirsi a noi per nuove e sane avventure.

Canio Martinelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login