fbpx
HomeArchivio Spettacolo e CulturaCisterna - Cresce l'attesa per il nome del vincitore del Premio Invictus....
spot_img

Cisterna – Cresce l’attesa per il nome del vincitore del Premio Invictus. Sarà svelato giovedì pomeriggio a Palazzo Caetani

Articolo Pubblicato il :

Premiare la scrittura sportiva dandole valore, importanza e centralità nel mondo culturale: sono  gli obiettivi del Premio Letterario Sportivo Invictus, che, giunto alla terza edizione, ha aperto un punto d’osservazione sulla letteratura sportiva italiana. Giovedì 8 settembre, alle 18:30, nel Palazzo Caetani di Cisterna, verrà annunciato il nome del vincitore dell’edizione 2022. Dopo la lettura di oltre 200 opere pubblicate nel 2021, la presentazione della cinquina finalista avvenuta a maggio al Salone del Libro di Torino, la giuria del Premio è arrivata al verdetto finale. Giovedì, quindi, sarà sciolta la riserva su chi è il vincitore tra: Emanuele Atturo, Franco Baresi, Gianfelice Facchetti, Moris Gasparri e Mario Salvini. Si tratta di una cinquina che rappresenta in modo variegato e completo il mondo della letteratura sportiva, dove trovano spazio libri che non si limitano a un semplice racconto o a una cronaca di gesta sportive, ma vanno a ricercare anche aspetti e tematiche sociali e di vita.

Lo sport italiano vive un momento d’oro da un biennio. Mai come in questi due anni l’Inno di Mameli è risuonato senza sosta a partire dalla vittoria della Nazionale di calcio agli Europei dello scorso anno, passando per i successi ai Giochi olimpici e Paralimpici di Tokyo, dalle vittorie delle Nazionali di pallavolo e dalle ultime strepitose vittorie agli Europei di atletica leggera e nuoto. Imprese compiute da donne e uomini che vivono lo sport lasciando un segno e, grazie a chi si occupa di diffondere la cultura sportiva, spesso vengono immortalati su volumi che rimangono nella storia.

Premiare la scrittura sportiva dandole valore, importanza e centralità nel mondo culturale, sono  gli obiettivi del Premio Letterario Sportivo Invictus, che, giunto alla terza edizione, ha aperto un punto d’osservazione e di discussione qualificato e credibile sulla letteratura sportiva italiana.

Dopo la lettura di oltre 200 opere pubblicate nel 2021, la presentazione della cinquina finalista avvenuta a maggio al Salone del Libro di Torino, la giuria del Premio è arrivata al verdetto finale. Giovedì 8 settembre, alle ore 18:30, nella sede del prestigioso Palazzo Caetani di Cisterna di Latina, durante una serata di gala, verrà annunciato il nome del vincitore dell’edizione 2022, che verrà scelto tra la cinquina composta dai libri di Emanuele Atturo, Roger Federer è esistito davvero (66than2nd), Franco Baresi, Libero di sognare (Feltrinelli), Gianfelice Facchetti, C’era una volta San Siro (Piemme), Moris Gasparri, Il potere della vittoria (Salerno Editrice) e Mario Salvini, Il diamante è per sempre (Terre di Mezzo). Si tratta di una cinquina che rappresenta in modo variegato e completo il mondo della letteratura sportiva, dove trovano spazio libri che non si limitano a un semplice racconto o a una cronaca di gesta sportive, ma vanno a ricercare anche aspetti e tematiche sociali e di vita.

A scegliere il vincitore della terza edizione sarà la giuria guidata dal campione olimpico Davide Tizzano, e composta da giornalisti sportivi Elisabetta Caporale, Italo Cucci, Matteo Marani, Sandro Fioravanti, Stefano Bizzotto e Xavier Jacobelli, campioni e dirigenti del mondo sportivo come l’ex martellista azzurra e attuale Vice Presidente vicaria del CONI Silvia Salis, la quindici volte campionessa italiana di basket Raffaella Masciadri, il pluri olimpionico di pentathlon moderno Daniele Masala, il dirigente della Federcalcio e apprezzato autore Mauro Grimaldi, la stella del tennis Mara Santangelo e la presidentessa del Consorzio Vero Volley Monza Alessandra Marzari. Durante la serata, oltre ai componenti della giuria saranno presenti numerosi campioni sportivi del presente e del passato, come l’icona della pallavolo Manu Benelli e alcuni giocatori della Top Volley.

Il Premio Invictus prevede cinque riconoscimenti: Premio Invictus città’ Cisterna di Latina (5.000 euro per il primo classificato), Premio Grandi Lettori Log Up Service e STI srl (1.500 euro per il secondo e il terzo), e due menzioni speciali, Premio Guerin Sportivo (500 euro per il quarto) e Premio Lab DFG (500 euro per il quinto).

Novità della terza edizione sono le sei menzioni del Premio Extra Invictus conferite da Rai Radio 1 Sport, Tuttosport, Il Corriere dello Sport, Liberementi Libri, Letteratura Sportiva e Libri di Sport, che verranno scelte all’interno della seguente dozzina di finalisti: AA.VV., Underdog (Battaglia), Marco Ballestracci, Giocare col fuoco (Mattioli), Collettivo Banfield, È successo (CentoAutori), Gianmario Bonzi, Giochi di gloria (Libri Co.), Carlo Cavicchi, L’altra faccia delle corse (Minerva), Dario Ceccarelli, Quasi nemici (Minerva), Dubravka Dacic, Memorie di un divenire (BKC Editore), Simone Marcuzzi, Kobe (Piemme), Alberto Rimedio, Euro 2020 (Diarkos), Alessandra Schepisi e Pierpaolo Romio, 24 storie di bici (Il Sole 24 Ore), Fulvio Valbusa con Serena Marchi, Randagio (Fandango Libri).

Il Premio Sportivo Letterario Invicuts è organizzato dalla casa editrice Lab DFG, con il sostegno della Regione Lazio e del Comune di Cisterna di Latina.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE