fbpx
HomeArchivio CronacaCISTERNA - Desyrée, una corsa disperata per chiedere aiuto, dopo che il...
spot_img

CISTERNA – Desyrée, una corsa disperata per chiedere aiuto, dopo che il suo ex, il 27enne finanziere Christian Sodano, ha ucciso la madre e la sorella.

Articolo Pubblicato il :

Duplice omicidio a Cisterna. Si è chiusa a chiave in bagno, dopo che il suo ex ha ucciso a colpi di pistola, con l’arma d’ordinanza, la madre e la sorella, poi ha lanciato la richiesta d’aiuto al 112, si è calata da una finestra e, sotto choc, ha iniziato a correre disperatamente sino ad un distributore di carburante, lungo via dei Monti Lepini, dove sono accorsi i Carabinieri.

La 22enne Desyrée Amato è sopravvissuta alla tragedia che ieri pomeriggio si è consumata all’interno della sua villetta del quartiere San Valentino, dove il suo ex, il 27enne finanziere Christian Sodano – che non si rassegnava alla fine della loro storia – dopo un’accesa discussione, ha sparato almeno 9 colpi di pistola contro la mamma e la sorella di Desyrée, la 46enne Nicoletta Zomparelli e la 19enne Renèe Amato, uccidendole.

Le due donne erano intervenute in difesa della ragazza. Christian Sodano, che prestava servizio ad Ostia, alla sezione navale della Finanza, è stato catturato poco dopo dalla Polizia a Latina; aveva raggiunto il quartiere Q4. Le indagini – coordinate del Pubblico Ministero Valerio De Luca – sono in mano alla Squadra Mobile.

Dal racconto di Desyrée Amato gli inquirenti potranno ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto ieri pomeriggio all’interno della villetta di via Monti Lepini.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE