fbpx
HomeArchivio PoliticaConsiglio Comunale ad Aprilia, l'intervento sui rifiuti poi il dibattito sul Palazzetto...
spot_img

Consiglio Comunale ad Aprilia, l’intervento sui rifiuti poi il dibattito sul Palazzetto dello Sport

Articolo Pubblicato il :

Il Consiglio Comunale di Aprilia si è aperto questa mattina con un intervento del sindaco sulla maxi inchiesta che ha portato al sequestro della cava della zona Tufetto. Il sindaco Antonio Terra è stato interpellato dal consigliere comunale Vincenzo Giovannini. Il primo cittadino ha chiarito che l’amministrazione era stata informata di un’indagine che riguardava lo smaltimento dei rifiuti: “Avevano ricevuto delle segnalazioni anche noi – ha commentato in aula il sindaco – siamo in attesa di altri sviluppi”. In Consiglio Comunale ora si sta parlando del progetto del Palazzetto dello Sport atteso dalla città da molti anni. Dopo la posa della prima pietra il cantiere non è mai partito, ma l’amministrazione è intenzionata comunque a far partire il progetto (l’assessore Gabriele ha annunciato che la struttura ha già ottenuto l’ok del Coni).

Durante il dibattito la consigliera Carmen Porcelli ha sollevato anche il problema delle polizze fideiussorie, anche alla luce della notizia pubblicata dal quotidiano Il messaggero sulla lottizzazione dell’ex Bullonificio che sarebbe dotata di una polizza fideiussoria appartenente ormai ad una società fallita. La consigliera ha chiesto che sull’argomento venga convocata una Commissione Trasparenza, iniziativa condivisa anche dal presidente della stessa Commissione, il consigliere Roberto Boi: “Già l’ex assessore Chiusolo aveva fatto partire un percorso per delle verifiche sulle polizze fideiussorie – ha detto Boi – potremmo proseguire sui solchi tracciati dal quel percorso per poter tutelare le opere pubbliche che spettano al nostro Comune. Faremo dunque le commissioni”.

L’assessore all’Urbanistica Franco Gabriele sulla polizza dell’ex Bullonificio ha detto: “Prima che uscisse la notizia eravamo già informati – ha detto Gabriele – abbiamo convocato l’azienda e chiesto di ripresentare la polizza, che – ha precisato l’assessore – non era falsa, ma collegata ad una società fallita”.

“La concessione risale al 2013 – ha aggiunto il sindaco di Aprilia Antonio Terra – e non c’è stata una nuova verifica semplicemente perché la polizza è stata traslata dal vecchio progetto a quello nuovo. Ad oggi però abbiamo eseguito ogni accertamento ed è tutto sotto controllo. Sulle altre polizze sono state svolte delle indagini della Guardia di Finanza che ha fatto il suo corso e su cui possiamo tranquillamente fare una Commissione Trasparenza”.

spot_img
spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE