fbpx
HomeArchivio Altre NotizieContratto di Fiume Amaseno, grande partecipazione alla prima Assemblea di Bacino convocata...
spot_img

Contratto di Fiume Amaseno, grande partecipazione alla prima Assemblea di Bacino convocata dalla XIII Comunità Montana Lepini – Ausoni

Articolo Pubblicato il :

La sede dell’Ente montano ha ospitato oggi pomeriggio (14.01.2020) la prima Assemblea di Bacino per il Contratto di Fiume Amaseno che si avvia così nella sua seconda fase. Come tutti i processi legati ai contratti di fiume, l’Assemblea di Bacino fa parte del percorso partecipativo che porterà alla firma del Contratto stesso ed è formata da tutti i firmatari del Manifesto d’Intenti.

“La cosa che più mi rallegra – commenta il Presidente Nardacci – è riscontrare una partecipazione così numerosa ed eterogenea all’Assemblea.” Oltre agli addetti ai lavori e agli amministratori dei Comuni direttamente coinvolti, infatti, tante sono state le associazioni, i comitati ed anche i liberi cittadini che hanno partecipato e dato il loro contributo.

L’evento si è costituito di due momenti. Il primo in cui è stata illustrata ai presenti l’Analisi Conoscitiva preliminare, redatta dai professionisti incaricati dalla Comunità Montana di tracciare una mappa di quello che è il territorio analizzando: il rischio idrogeologico al quale è esposto, la natura e la biodiversità che lo caratterizza e le sue caratteristiche socio-economiche, senza dimenticare l’importanza del suo paesaggio storico e culturale. A questa introduzione è seguito un tavolo di confronto fra tutti gli intervenuti per cercare di mettere in luce le criticità e i punti forti sia dell’Analisi che del territorio stesso.

“Con l’Assemblea di oggi – continua Nardacci – siamo entrati nella seconda fase del Contratto di Fiume Amaseno, quella più operativa. La grande partecipazione di oggi ci rinvigorisce e ci sprona a continuare il nostro lavoro con ancor più determinazione” La seconda fase del Contratto di Fiume Amaseno a cui si riferisce il Presidente, sarà caratterizzata dalla stesura dell’Analisi Conoscitiva definitiva, che definisce e valorizza gli obiettivi operativi, coerenti con quelli della pianificazione vigente, sui quali i sottoscrittori devono impegnarsi, e la stesura del Documento Strategico, che invece definisce lo scenario a medio-lungo termine e del Piano d’Azione, cioè l’insieme delle attività da svolgere entro un triennio dalla firma del Contratto.

 

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE