fbpx
HomeArchivio SportDomenico Lattanzi riconfermato alla presidenza dell’Uisp di Latina.
spot_img

Domenico Lattanzi riconfermato alla presidenza dell’Uisp di Latina.

Articolo Pubblicato il :

Il Comitato Territoriale Uisp di Latina ha celebrato il proprio congresso per il rinnovo delle cariche statutarie per il prossimo quadriennio 2017-2021. Il congresso dell’Uisp si è tenuto alla presenza del sindaco di Latina, Damiano Coletta, e dell’assessore allo Sport Antonella Di Muro, con l’intervento dei rappresentanti delle 150 società affiliate sul territorio, per un totale di circa 15 mila tesserati.

Presenti anche il commissario dell’Uisp Lazio Stefano Rumori, l’ex presidente regionale e territoriale Natalino Nocera, che rappresenta la storia dell’Uisp a Latina e non solo, e il Responsabile Organizzazione dell’Uisp Nazionale Tommaso Dorati, già direttore generale dell’Uisp di Latina nonché della Maratona.

I delegati presenti hanno riconfermato all’unanimità, per il secondo mandato, Domenico Lattanzi alla presidenza dell’Uisp di Latina, il quale sarà affiancato da una squadra con molte conferme e alcune novità.

«Il prossimo 4 aprile – ha ricordato Lattanzi – l’Uisp compirà 69 anni. Nacque per tutelare il diritto allo sport e per lo sport popolare, con attenzione verso i ceti deboli esclusi dalla pratica sportiva, per la popolarizzazione delle discipline e dello sport, contro le barriere di classe di genere e di età. Alla fine degli anni ‘80 la UISP ridefinisce le proprie finalità e obiettivi, verso il nuovo concetto dello “sport per tutti” che in poche parole significa: distinzione tra prestazione relativa per la soddisfazione del praticante e prestazione assoluta per il risultato tecnico. Questa è una rivoluzione concettuale che mette al centro non la disciplina praticata ma la persona che la pratica».

Con l’espressione Sportpertutti in buona sostanza si intende una visione dello sport basata non necessariamente sulla competizione, ma sulla partecipazione allargata a tutti senza discriminazioni di genere, di età, di nazionalità o di altro tipo, sulla solidarietà e sul rispetto dell’ambiente.

«Nel 1978 – prosegue Lattanzi – l’Uisp arriva a Latina: sino al 1987, l’attività è circoscritta all’esperienza della Polisportiva CSP, al ciclismo con il circuito di gare amatoriali del GS Pionieri e a poche altre iniziative. La svolta avviene nel 1987, quando Natalino Nocera viene eletto presidente e Tommaso Dorati segretario generale: negli anni successivi iniziano, insieme agli altri dirigenti, tra cui i compianti Michele Policicchio  e Vincenzo Iorio, a strutturare il Comitato e ad organizzare i primi eventi nazionali come Vivicittà-Trofeo Mapei, Bicincittà, Giocagin, il Grande Slam di corsa su strada e la Maratona di Latina, tutti quest’anno oltre la ventesima edizione. Crediamo di non peccare di presunzione, ma dire la pura e semplice verità, quando affermiamo che gli eventi organizzati dal Comitato Uisp e dalle affiliate sono i più antichi del territorio. Numeri questi che stanno a significare il grande lavoro che è stato fatto negli anni dall’intero gruppo dirigente».

Se oggi in terra pontina ci sono molti più cittadini che praticano sport questo è merito anche della Uisp, del suo gruppo dirigente, delle società sportive affiliate, dei tecnici, degli operatori, dei giudici e arbitri e di quella molteplicità di persone che a titolo volontario contribuisce alla riuscita delle manifestazioni.

«Credo che si possa sintetizzare senza paura di essere smentiti – conclude Lattanzi – che tutte queste componenti hanno dato un significativo contributo al miglioramento del tessuto sociale, culturale e sportivo del nostro territorio, consentendo l’ampliamento e lo sviluppo delle attività e delle discipline sportive rivolte ai cittadini di tutte le età incrementandone la qualità della vita».

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE