fbpx
HomeArchivio CronacaEnnesimo atto vandalico al “Parco Europa” del quartiere Toscanini, ad Aprilia: imbrattato...
spot_img

Ennesimo atto vandalico al “Parco Europa” del quartiere Toscanini, ad Aprilia: imbrattato un murales.

Articolo Pubblicato il :

Ennesimo atto vandalico al “Parco Europa” del quartiere Toscanini, ad Aprilia: nelle scorse ore ignoti hanno imbrattato un murales che era stato realizzato da un’artista locale nell’ambito del progetto di riqualificazione delle cabine Enel presenti in città. La denuncia è stata fatta dal presidente del Comitato di Quartiere “Toscanini”, Luciano Poli, che lancia un appello ai genitori di questi ragazzi che vanno continuamente distruggendo tutto quello che gli capita a tiro. Altri episodi di questo tipo si sono verificati nelle scorse settimane sempre al Parco Europa: è stata completamente distrutta l’area giochi, così come l’area gatti, creata dal Comitato sempre all’interno del parco.

Ecco il post pubblicato su Facebook dal presidente del Comitato di Quartiere Toscanini, Luciano Poli:

“Io penso che le persone di questo quartiere devono sentirsi offese da questi atti e di conseguenza condannarli fermamente. Noi del comitato non abbiamo mai chiesto mai neanche la famosa pacca sulla spalla, ma continuamente riscontriamo l’apprezzamento per quello che facciamo. Però pensiamo che ora qualcosa dobbiamo chiedervi, il vostro impegno a preservare il bene comune e per bene comune intendiamo tutto ciò che ci circonda ed è di tutti. Ma un appello particolare vogliamo farlo ai genitori di questi ragazzi che non si sa perchè vanno continuamente distruggendo tutto quello che gli capita a tiro.

 Vogliamo ricordare alcuni episodi, l’area giochi dove i nostri bambini possono passare qualche ora all’aperto giorni fa è stata completamente distrutta, l’area gatti creata all’interno del parco completamente distrutta, ecco il comitato di quartiere si è adoperato per ripristinare il tutto spendendo soldi tempo e lavoro.

 Cari genitori anche questa volta siamo sicuri che la ragazza che ha creato l’opera troverà il tempo e la forza di riparare il grave danno fatto. Insomma non è giusto che si distrugga ciò che altre persone donano alla collettività con grandi sacrifici”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE