fbpx
HomeArchivio CronacaFONDI - Lotta al caporalato: la Finanza arresta un cittadino tunisino e...
spot_img

FONDI – Lotta al caporalato: la Finanza arresta un cittadino tunisino e la sua compagna, per sfruttamento di stranieri.

Articolo Pubblicato il :

Lotta al caporalato nel sud pontino: la Guardia di Finanza della Compagnia di Mondragone arresta un cittadino tunisino di 49 anni e la sua compagna, una coetanea di nazionalità ucriana. Entrambi sono stati sottoposti ai domiciliari e sono gravemente indiziati del delitto di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. Secondo quanto accertato dalle fiamme gialle, reclutavano quotidianamente decine di stranieri in stato di bisogno (per lo più bulgari, ma anche tunisini ed ucraini) per la raccolta di prodotti ortofrutticoli, a beneficio di due aziende agricole: una di Fondi, presso il locale mercato ortofrutticolo M.O.F., ed una di Falciano del Massico, in provincia di Caserta.

Le indagini,avviate nel 2016, hanno permesso di portare alla luce un vero e proprio sistema di sfruttamento della manodopera: gli operai – che avevano il divieto di comunicare tra loro – erano sottopagati e costretti a turni massacranti di lavoro; le donne, poi, avevano una retribuzione ridotta.

Ci sono anche due indagati: un 61enne di Fondi ed un 53enne di Giuliano in Campania, commercianti all’ingrosso di frutta e verdura, che beneficiavano del sistema per abbattere drasticamente i costi della raccolta.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE