fbpx
HomeArchivio Spettacolo e CulturaIl genio aeronautico corese i cui aeroplani sbalordirono il mondo: l'omaggio ad...
spot_img

Il genio aeronautico corese i cui aeroplani sbalordirono il mondo: l’omaggio ad Alessandro Marchetti

Articolo Pubblicato il :

“Alessandro Marchetti. Il genio aeronautico corese i cui aeroplani sbalordirono il mondo”: in occasione del primo centenario dalla nascita dell’Aeronautica Militare Italiana, domenica 26 novembre, il Comune di Cori omaggia il suo più illustre cittadino con una conferenza che si terrà alle 11 nella Chiesa di Sant’Oliva. Nel pomeriggio, alle 17, invece è in programma il concerto della Banda dell’Aeronautica Militare nella Chiesa di San Francesco.

Una giornata dedicata al genio aeronautico nato a Cori nel 1884 (nel corso della sua vita vide realizzati oltre 41 dei suoi progetti, che gli procurarono nel corso degli anni ben 53 primati mondiali), indubbio protagonista della tecnologia e dell’industria aeronautica italiana della prima metà del 20° secolo. La conferenza inizierà alle 11 nella chiesa di Sant’Oliva e vedrà come relatore il Gen.B.A.(r) Euro Rossi con l’intervento dell’aeromodellista Flavio Urbani, il concerto è in programma alle 17.30 nella chiesa di San Francesco con ingresso libero.

A 100 anni dalla nascita dell’Aeronautica Militare – dice il sindaco, Mauro Primio De Lillis – Cori non poteva non dare il proprio contributo. L’anello che lega la nostra Città con l’Aeronautica ha un nome ben preciso: l’Ingegner Alessandro Marchetti. Per questo l’amministrazione comunale ha presentato un programma, che ha raccolto il patrocinio e il finanziamento della Presidenza del Consiglio della Regione Lazio e la concessione del logo del centenario dall’Aeronautica Militare, iniziato lo scorso fine settimana e che giunge al termine con questa giornata conclusiva di domenica rendendo il doveroso omaggio alla figura dell’Ingegner Marchetti”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE