fbpx
HomeArchivio Altre NotizieIl reparto oncologico della Casa della Salute di Aprilia intitolato alla memoria...

Il reparto oncologico della Casa della Salute di Aprilia intitolato alla memoria della professoressa Paola Miceli. Le FOTO

Articolo Pubblicato il :

Vi racconteremo di lei affinché possiate diventare persone migliori”, con queste parole ieri pomeriggio si è svolta la cerimonia di intitolazione del reparto oncologico della Casa della Salute di Aprilia alla memoria della professoressa e volontaria Paola Miceli.

Erano presenti, oltre ai familiari, il sindaco Antonio Terra, la dottoressa Silvia Cavalli direttrice generale della Asl di Latina, il dottor Belardino Rossi, direttore del distretto socio-sanitario Latina , l’assessore alla Cultura Gianluca Fanucci e la consigliera comunale Alessandra Lombardi.

E’ intervenuto anche il professore Fabio Ricci, chirurgo senologo direttore Breast Unit Latina, il professore Daniele Santini responsabile UOC universitaria polo oncologico ASL Aprilia, il presidente Andos Aprilia Resy Langiano, Mara Arduin infermiera polo oncologico Asl Aprilia,  Giuseppina Cadoni presidente AVO LT, la dottoressa Paola Bellardini membro del consiglio direttivo Andos nazionale e  la dottoressa Loredana Pau vice presidente nazionale EDI.

Presenti anche il personale medico della Asl, i rappresentanti del Tribunale dei diritti del malato e le associazioni Andos, Europa Donna, Breast Unit e l’Associazione volontari Ospedalieri.

La professoressa Miceli, scomparsa il 14 marzo 2022,  durante i mesi più complicati della pandemia da Covid-19 si è distinta per spirito di servizio all’interno del reparto oncologia quale operatrice volontaria. Per molti anni è stata presidente AVO LT, successivamente è diventata delegata EDI per la regione Lazio.

L’idea di Resy Langiano, presidente Andos comitato di Aprilia odv, di intitolare alla Sua memoria il polo oncologico della Asl di Aprilia nasce proprio dalla condivisione di una grande ed intensa, amicizia e dall’esempio che, nel corso della Sua esistenza, ha profuso in particolar modo nel mondo del volontariato.

Un esempio positivo e un modello per la nostra comunità, –  ha dichiarato il primo cittadino Terra durante la cerimonia – con questa iniziativa portiamo avanti il nostro percorso di intitolazioni di aree pubbliche a personalità quali modelli di vita per i nostri giovani. E’ importante evidenziare l’esempio dei grandi personaggi della stoia d’Italia ma anche l’esempio di vita delle persone comuni che si impegnano quotidianamente sui nostri territori”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE