fbpx
HomeArchivio Altre NotizieIl Sindaco di Anzio, De Angelis: “l’esigua fornitura regionale delle mascherine mortificano...
spot_img

Il Sindaco di Anzio, De Angelis: “l’esigua fornitura regionale delle mascherine mortificano una Città intera”.

Articolo Pubblicato il :

il Sindaco di Anzio, Candido De Angelis

“L’esigua fornitura regionale delle mascherine mortificano una Città intera”. Il Sindaco di Anzio, Candido De Angelis, polemizza sulla fornitura regionale di 4.000 mascherine usa e getta, “che per una manciata di minuti – commenta il Sindaco – saranno sufficienti a coprire il fabbisogno dell’8% dei cittadini di Anzio. I comunicati politici trionfalistici e le campagne internet sono comportamenti che mortificano una città intera. Ovviamente, – ha precisato il primo cittadino – appena arriveranno, saranno destinate a chi, quotidianamente, opera sul territorio per la tutela della salute pubblica”.

“Evito di fare altri commenti, – prosegue De Angelis – questo è il momento dell’unità, ma anche della serietà e del rispetto verso le persone che abbiamo l’onore di rappresentare all’interno delle Istituzioni”.

Il Sindaco De Angelis, giovedì scorso, insieme alla Giunta, ha approvato la delibera RinasciAnzio, con lo – stanziamento straordinario – di 900.000 euro, finalizzato a dare un segnale concreto alla cittadinanza ed alle categorie produttive del territorio.

“Colgo l’occasione – continua – per ringraziare tutti i cittadini che si stanno attenendo alle direttive, le tante persone che in silenzio stanno facendo beneficenza e tutti coloro che, con spirito di servizio verso i malati, gli anziani e le famiglie bisognose, stanno rendendo un grande servizio alla Patria ed alla nostra Città. Invece, in un periodo drammatico come quello che stiamo vivendo, – conclude il Sindaco De Angelis – assistere alla campagna pubblicitaria della Regione, per la fornitura di qualche scatola di mascherine usa e getta, demolisce il concetto stesso di democrazia rappresentativa”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE