fbpx
HomeArchivio CronacaInterlocutore diretto del "cartello colombiano" sorpreso nel sonno dagli investigatori Polizia di...

Interlocutore diretto del “cartello colombiano” sorpreso nel sonno dagli investigatori Polizia di Stato del VI Distretto Casilino

Articolo Pubblicato il :

Ritenuto interlocutore diretto del “cartello colombiano” ha fatto arrivare in Europa e in Italia centinaia di chili di cocaina purissima. Un 47enne italiano, residente a Castel Gandolfo, è stato individuato all’interno di un B&B nelle campagne di Marino, dopo che, colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Trieste, si era reso irreperibile. Gli investigatori della Polizia di Stato del VI Distretto Casilino, insieme al personale della Guardia di Finanza e al Gruppo Investigazione Criminalità Organizzata di Trieste, hanno sorpreso l’uomo nel sonno. Il 47enne è stato bloccato prima che potesse prendere la pistola calibro 9, riposta in un cassetto vicino al letto. Oltre al traffico internazionale di sostanze stupefacenti dovrà rispondere anche di detenzione illegale di arma clandestina.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE