La neo direttrice generale della Asl di Latina, Silvia Cavalli, annulla il concorso per assunzioni oggetto di un’indagine della Procura.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 30-04-2021 ore 09:47  Aggiornato: 07-05-2021 ore 09:30

Silvia Cavalli

La neo direttrice generale della Asl di Latina, Silvia Cavalli, annulla il concorso pubblico per assunzioni oggetto di un’indagine della Procura dopo che erano emerse diverse irregolarità. L’atto è stato firmato ieri.

Lo scorso mese di gennaio la Guardia di Finanza aveva avviato un’indagine, dopo aver ricevuto una decina di esposti in cui veniva denunciato che quasi la metà dei candidati al concorso – passati alla fase orale con i voti più alti – erano parenti o collaboratori di dirigenti della Asl di Latina.

Il concorsone prevedeva l’assunzione di assistenti amministrativi di categoria C ed era stato indetto dall’Azienda Sanitaria Locale pontina assieme alla Asl Roma3 e a quelle di Frosinone e Viterbo. Erano 70 in tutto i posti a disposizione, 17 dei quali a Latina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login