fbpx
HomeArchivio Altre NotizieLa Provincia di Latina lancia la campagna #ConGuidoFaiStrada

La Provincia di Latina lancia la campagna #ConGuidoFaiStrada

Articolo Pubblicato il :

La Provincia di Latina, in occasione della Giornata Europea della Sicurezza Stradale del 6 maggio 2024, annuncia il lancio della sua nuova campagna di sensibilizzazione dal titolo #ConGuidoFaiStrada. L’iniziativa che sarà diffusa nell’estate 2024, ovvero nel periodo di traffico più intenso, e che continuerà nelle scuole da ottobre, mira a promuovere un approccio consapevole e responsabile alla guida, affinché ogni viaggio sia vissuto in sicurezza.

Al centro della campagna troviamo Guido, un manichino da crash test che diventa il portavoce di preziosi consigli per una guida sicura sia su quattro che su due ruote. Attraverso uno spot video coinvolgente, una serie di declinazioni visive su vari temi di sensibilizzazione, una landing page dedicata e una forte presenza sui social media, la Provincia si impegna a raggiungere un vasto pubblico, con un focus speciale sul coinvolgimento delle scuole e dei neopatentati.

“Il nostro obiettivo non è solo quello di diffondere un messaggio impattante, ma soprattutto di guidare i cittadini verso una maggiore consapevolezza nell’uso dei mezzi di trasporto, perché in gioco c’è sempre la vita”, ha dichiarato l’ente promotore. “Ecco perché abbiamo scelto come messaggio positivo di campagna “Non fare crash, la tua vita è un viaggio da proteggere”.

La campagna prende spunto da dati preoccupanti relativi alla sicurezza stradale nel territorio della provincia di Latina: nel corso dell’anno 2022 (ultimi dati disponibili, fonte Istat), si sono verificati 1.744 incidenti, con un aumento del 15,3% rispetto all’anno precedente. Questi incidenti hanno causato la perdita di 56 vite umane e ferito 2.535 persone.

Particolarmente allarmanti sono i dati relativi alle fasce d’età più a rischio, con una prevalenza di vittime tra gli over 65 e i giovani tra i 15 e i 29 anni. I conducenti rappresentano la maggior parte delle vittime e dei feriti negli incidenti, seguiti dalle persone trasportate e dai pedoni.

Altrettanto significativi sono gli orari e i giorni più critici: il 78,5% degli incidenti avviene tra le 8 e le 21, ma l’indice di mortalità raggiunge valori preoccupanti durante le ore notturne, soprattutto il venerdì e il sabato sera.

La campagna si inserisce in un contesto più ampio, in cui la sicurezza stradale è una delle priorità dell’UE. Le quattro principali cause dei decessi sulle strade individuate sono la velocità, la guida sotto l’effetto dell’alcol, il mancato uso della cintura di sicurezza e la distrazione del conducente. Per affrontare queste sfide, è necessario un approccio integrato che coinvolga le autorità pubbliche, l’industria e la società civile.

“L’Unione Europea ha posto obiettivi ambiziosi per migliorare la sicurezza stradale entro il 2030 e il 2050”, ha sottolineato l’ente promotore. “L’intenzione è quella di dimezzare il numero di morti e feriti gravi sulle strade entro il 2030 e pressoché azzerarlo entro il 2050. Questo impegno riflette la consapevolezza dell’importanza cruciale della sicurezza stradale per la società con la diffusione del cosiddetto approccio del ‘sistema sicuro’. “Questo approccio si basa sul riconoscimento del fatto che le persone commettono errori e propone misure per ridurre al minimo le conseguenze di tali errori.”

“Con la campagna #ConGuidoFaiStrada, ci uniamo agli sforzi dell’UE e delle autorità nazionali per promuovere una guida sicura e responsabile”. “La sicurezza stradale è una responsabilità di tutti. Ci impegniamo a educare e sensibilizzare la comunità affinché ognuno possa contribuire a rendere le strade più sicure”, ha concluso l’ente.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE