fbpx
HomeArchivio Altre NotizieLavori all’asilo nido comunale di Nettuno. Il servizio sarà garantito solo agli...
spot_img

Lavori all’asilo nido comunale di Nettuno. Il servizio sarà garantito solo agli iscritti dello scorso anno.

Articolo Pubblicato il :

Lavori all’asilo nido comunale  “II Germoglio” di Nettuno, il Comune rassicura: “sarà garantito il servizio per gli iscritti dello scorso anno”. La struttura verrà interessata da un radicale intervento di ristrutturazione, con fondi comunali e con il sostegno della Banca del Credito Cooperativo di Nettuno che ha approvato un contributo di 300mila euro. “Per l’esecuzione di quest’opera – spiegano dal Comune – la struttura dovrà essere chiusa fino al 2022, ma sono stati reperiti spazi alternativi in asili nido privati che permetteranno ai  piccoli già iscritti di completare il percorso educativo iniziato lo scorso anno con le stesse medesime. Non si procederà, però, con nuove iscrizioni – precisa l’Ente – fino all’inaugurazione del nuovo Asilo Nido Comunale”.

I lavori permetteranno di ammodernare l’Asilo Nido, con spazi più confortevoli e adeguati alle linee guida COVID, e anche di realizzare delle opere previste dalla nuova normativa che permetteranno di accedere a fondi regionali e sovraregionali.

“L’Asilo Nido Comunale sarà completamente rinnovato, con interventi strutturali, di adeguamento alla normativa COVID e di efficientamento energetico –spiega l’Assessore alle Politiche Sociali Maddalena Noce – si tratta di lavori indispensabili che permetteranno, dopo anni di immobilismo di accreditare il nostro Asilo Nido all’albo della Regione Lazio e che consentiranno di offrire ai bambini di Nettuno una struttura moderna e ancora più confortevole. Ringrazio gli uffici per il lavoro svolto e la BCC di Nettuno che, ancora una volta, si è dimostrata sensibile all’esigenze della comunità nettunese sostenendo questo progetto.

Purtroppo non sarà possibile procedere con nuove iscrizioni, ma grazie ad un accordo con due strutture private del territorio saremo in grado di garantire il servizio a quei bambini che avevano iniziato il percorso educative con le nostre educatrici lo scorso anno”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE