fbpx
HomeArchivio Altre NotizieLotta alle mafie, al D’Annunzio di Latina il magistrato Maresca e don...

Lotta alle mafie, al D’Annunzio di Latina il magistrato Maresca e don Manganiello incontrano gli studenti

Articolo Pubblicato il :

Lotta alle mafie, al teatro D’Annunzio due ospiti d’eccezione: il magistrato Catello Maresca e don Aniello Manganiello per un incontro con gli studenti del territorio. L’appuntamento è per venerdì, 10 maggio, alle ore 10.30.

L’evento, patrocinato dalla Regione Lazio e dalla Provincia di Latina, è stato organizzato dal Comune di Latina e dall’associazione Officina della Fantasia, presieduta da Antonella Castiello, da anni impegnata sul territorio per la diffusione tra le nuove generazioni dei valori della legalità, con consolidati rapporti sia con le istituzioni che negli ambiti scolastici.

Dopo i saluti istituzionali, l’iniziativa si articolerà in due momenti. Il primo riguarda la presentazione del libro “Lo Stato vince sempre”, da parte dell’autore, il dottor Maresca, che raccoglie le esperienze vissute presso la Dda di Napoli. Nella seconda parte, il magistrato Maresca e il  parroco anticamorra don Manganiello, presidente dell’associazione Ultimi, apriranno un dibattito con gli studenti per un futuro possibile senza la mafia.

La conversazione sarà moderata dal giornalista Daniele Vicario.

“La cultura dell’antimafia, in particolare la diffusione della stessa tra le nuove generazioni, è un chiaro e forte valore – ha precisato il sindaco Matilde Celentano – a cui fa assoluto riferimento l’amministrazione che rappresento. L’evento di venerdì sarà un’occasione importante per relazionarsi con le nuove generazioni e diffondere, tramite le testimonianze e le riflessioni dei protagonisti direttamente coinvolti, il valore della cultura dell’antimafia e della lotta alla criminalità organizzata”.

Parteciperanno all’iniziativa anche Ance Latina e Unindustria, il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Latina, Giovanni Lauretti, e il presidente della Consulta provinciale degli studenti di Latina Giovanni Ciaramella.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE