Maxi rissa a Le Castella, a Cisterna: la Polizia denuncia 6 cittadini indiani.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 09-10-2018 ore 13:30  Aggiornato: 16-10-2018 ore 13:29

Completamente ubriachi, si affrontano a suon di botte per un debito di 500 euro. Una maxi rissa è scoppiata nel quartiere di Le Castella, a Cisterna. Ad affrontarsi – nella notte tra domenica e lunedì – due gruppi contrapposti di cittadini di nazionalità indiani, di età compresa tra i 25 ed i 50 anni. Per tutti, dopo l’intervento della Polizia, è scattata una denuncia a piede libero per rissa aggravata, lesioni e porto abusivo di armi. A darsele di santa ragione un clan familiare (composto da padre e due figli) – decisi a riscuotere un debito di 500 euro per l’acquisto di generi alimentari indiani – ed un altro gruppo composto dal debitore e da due sodali decisi, invece, a non estinguerlo.

I primi tre, ha accertato la Polizia, sono risultati essere rispettivamente il nonno, il padre e lo zio della bimba precipitata la scorsa settimana da un balcone ed ora in terapia intensiva al “Gemelli” di Roma.

Perquisiti, sono stati trovati in possesso di un’ascia,  un randello e  due coltelli da cucina. A seguito della rissa, in due sono finiti in osservazione all’ospedale di Latina; un altro è stato dimesso con 30 giorni di prognosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 810  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login