fbpx
HomeArchivio Altre NotizieNinfa - Intesa tra il Comune di Cisterna e la Fondazione Caetani:...
spot_img

Ninfa – Intesa tra il Comune di Cisterna e la Fondazione Caetani: per i residenti biglietti scontati, gratis per i centri anziani

Articolo Pubblicato il :

Dal 1° settembre prossimo i residenti nel comune di Cisterna potranno visitare il Giardino di Ninfa con uno sconto del 30% sul biglietto d’ingresso, invece sarà gratuito per i gruppi organizzati dai centri anziani comunali. È il contenuto del protocollo d’intesa sottoscritto questa mattina tra la Fondazione Roffredo Caetani di Sermoneta Onlus e il Comune pontino.

Il “patto” è stato siglato dal presidente Massimo Amodio e dal sindaco Valentino Mantini alla presenza dell’assessore alla Cultura Maria Innamorato e prevede una serie di attività e iniziative di reciproca collaborazione.

In particolare il Comune di Cisterna adotterà un monumento o un’area all’interno del Giardino e, a partire dal 1° settembre prossimo, usufruirà della riduzione del 30% sul costo del biglietto d’ingresso, in favore dei residenti del Comune di Cisterna di Latina per le visite previste nelle giornate di apertura del Giardino di Ninfa indicate nel calendario disponibile sul sito www.giardinodininfa.eu o per le visite di gruppo organizzate nei giorni feriali contattando direttamente la Fondazione e con le modalità previste dall’organizzazione della stessa Fondazione. Una visita l’anno gratuita, invece per i centri anziani del territorio comunale di Cisterna, da svolgersi nelle giornate dal lunedì al venerdì.

L’accordo prevede, tra l’altro, la disponibilità del Giardino storico e del Monumento Naturale per ospitare attività istituzionali del Comune, la programmazione di attività culturali proposte dal Comune e didattiche per le scuole; inoltre la collaborazione per la promozione del patrimonio culturale, monumentale, ambientale e storico riguardanti il territorio, nonché la collaborazione nel reperire contributi o finanziamenti per gli interventi di manutenzione, restauro e sviluppo del Giardino e del Monumento naturale.

Nel protocollo è prevista anche la possibilità di un’azione congiunta presso la Regione Lazio, per favorire l’attivazione di una linea di trasporto pubblico urbano dalla città, in particolar modo la stazione ferroviaria, a Ninfa anche con percorsi pedonali e ciclabili.

Infine la progettazione di iniziative turistiche integrate che coinvolgano anche Palazzo Caetani e l’area archeologica di Tres Tabernae, iniziative di studi e ricerche, borse di studio, stage formativi con il coinvolgimento dei giovani e delle scuole di Cisterna, la valorizzazione della biodiversità dei sistemi naturali e la ricchezza del patrimonio locale favorendo forme di turismo responsabile come percorsi ciclabili, a piedi, a cavallo.

«È una convenzione che ribadisce la collaborazione tra la Fondazione Roffredo Caetani e questa amministrazione – ha commentato il sindaco Mantini -. La valorizzazione degli aspetti culturali del territorio è un punto saliente del programma di governo e sono certo che l’atto sottoscritto quest’oggi sarà foriero di nuovi importanti risultati».

«Grazie a questa ritrovata collaborazione – ha detto l’assessore Innamorato – siamo riusciti ad adottare un monumento attraverso un contributo, e dato la possibilità ai nostri concittadini di fruire di una scontistica del 30 percento oltre ad un ingresso gratuito per i centri anziani. Oltre all’avvio di una serie di collaborazioni per lo sviluppo del turismo e la tutela del patrimonio locale».

«Con grande piacere abbiamo portato a compimento questo protocollo di intesa – ha affermato il presidente Amodio -. È un percorso iniziato da un po’ e a cui credo molto in quanto ritengo indispensabile il coinvolgimento delle comunità per poter più efficacemente proteggere e tutelare i beni culturali della Fondazione. Solo nel momento in cui i residenti di Cisterna si renderanno conto che il patrimonio della Fondazione, in termini culturali, è il loro, questo potrà essere sempre più valorizzato. C’è un’ottima capacità di lavorare insieme quindi sono convinto che questo sia l’inizio di un percorso che legherà sempre più indissolubilmente la Fondazione Caetani e il Comune di Cisterna di Latina». Le modalità di prenotazione online riservate ai residenti nel comune di Cisterna saranno a breve disponibili nella sezione “convenzioni” del sito www.giardinodininfa.eu .

spot_img
spot_img
spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE