Nuova ordinanza della Regione Lazio: dal 29 maggio riaprono gli stabilimenti balneari ed i parchi divertimento, da oggi le strutture ricettive extra alberghiere.

Archivio Politica  

Pubblicato 20-05-2020 ore 09:36  Aggiornato: 27-05-2020 ore 09:32

la sede della Regione Lazio

Scatta una nuova ordinanza della Regione Lazio che autorizza dal 29 maggio la riapertura degli stabilimenti balneari e dei parchi divertimento. Da oggi è nuovamente consentita l’attività delle strutture ricettive extraalberghiere (affittacamere, ostelli, case vacanza, bed & breakfast, rifugi montani ed alberghi diffusi. L’ordinanza, firmata ieri sera, stabilisce nuove riaperture, che dovranno avvenire continuando a seguire i principi di prudenza e responsabilità individuale. Da oggi, inoltre, potranno chiudere anche dopo le 21.30 le attività di artigianato alimentare e quelle dei negozi di vicinato alimentari, così come già previsto per bar e ristoranti. Sempre da oggi  è consentita l’attività escursionistica, a piedi e all’aria aperta, anche in forma professionale, nel rispetto della distanza interpersonale di due metri.

Con la stessa ordinanza, la Regione Lazio dispone da lunedì prossimo, 25 maggio, la riapertura di palestre e  piscine, nonché l’attività corsistica individuale (come scuole di musica, danza, teatro, lingue straniere). Da venerdì 29 maggio, come detto, sarà consentita l’attività di stabilimenti balneari e lacuali, spiagge libere e altre attività turistico ricreative sul demanio marittimo e lacuale. Sempre dal 29 maggio riprenderanno le attività di parchi tematici, bioparchi, lunapark e spettacolo viaggiante. Ripartiranno nella stessa data anche i campeggi, i villaggi turistici e le aree attrezzate per la sosta temporanea.

“Oggi è un altro giorno importante – ha commentato l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Paolo Orneli – in cui abbiamo costruito un nuovo pezzo di speranza sulla strada della ripresa delle attività sociali, culturali ed economiche della Regione Lazio. L’ordinanza firmata dal Presidente Nicola Zingaretti stabilisce nuove riaperture, che dovranno avvenire continuando a seguire i principi di prudenza e responsabilità individuale indispensabili per proteggere la nostra salute”.

“Sarà importantissimo, anche in questa circostanza, – ha sottolineato Orneli – continuare a mantenere alta l’attenzione di tutti, seguire le norme di distanziamento sociale e le regole necessarie per la nostra sicurezza. In una parola essere prudenti. Fino ad ora il comportamento di esercenti, lavoratori e clienti delle attività già aperte è stato esemplare. Proseguiamo su questa strada, per riprenderci passo dopo passo vita e speranza. Possiamo farcela. In bocca al lupo a tutti noi”.

Ecco il testo completo della nuova ordinanza regionale avente ad oggetto ‘Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019. Riavvio di ulteriori attività economiche, produttive e sociali’.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login