Papa Francesco a Nettuno, “Signore con la guerra si perde tutto, mai più conflitti”

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 02-11-2017 ore 17:09  Aggiornato: 08-11-2017 ore 17:06

Papa Francesco ha celebrato oggi nel primo pomeriggio, davanti ad una folla di fedeli, la Santa Messa per i caduti di tutte le guerre. Una cerimonia che si è svolta presso il cimitero americano di Nettuno dove ci sono almeno 7 mila persone sepolte. Prima della Messa, il Papa si è fermato in mezzo alle tombe, in preghiera. Ha trovato un momento di raccoglimento tra un italo-americano e un ebreo poi è stato accolto in sagrestia dal vescovo della Diocesi di Albano, Monsignor Marcello Semeraro e dai sindaci di Nettuno Angelo Casto e di Anzio Luciano Bruschini. “Basta guerre – ha detto il Santo Padre durante l’omelia – ferma queste stragi inutili. Con la guerra si perde tutto”. Dopo la messa al cimitero di Nettuno, Papa Francesco si è fermato a pregare al memoriale delle fosse Ardeatine luogo della strage nazista del 24 marzo 1944.

Papa Francesco ha poi citato quell’anziana che guardando le rovine di Hiroshima con rassegnazione sapienziale e molto dolore, con quella rassegnazione che sanno avere le donne, disse: “Gli uomini fanno del tutto per dichiarare e fare una guerra e alla fine distruggono se stessi”. “Questa – ha continuato papa Francesco – è una guerra, la distruzione di noi stessi. Quell’anziana aveva perso dei figli e dei nipotini, solo aveva la piaga nel cuore e le lacrime”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 1135  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login