HomeArchivio PoliticaScrutatori, Aprilia Possibile: "Si scelga con il sorteggio"
spot_img

Scrutatori, Aprilia Possibile: “Si scelga con il sorteggio”

Articolo Pubblicato il :

Aprilia Possibile torna sul tema della scelta degli scrutatori durante le tornate elettorali. Nell’ultimo anno il gruppo pontino composto da Roberto Fiorentini, Daniele Natalizia ed Emanuele Martino, ha più volte portato l’attenzione dei cittadini su questo argomento avviando anche una raccolta firme affinché la nomina degli scrutatori venga effettuata attraverso un criterio imparziale di estrazione a sorte all’interno di un’assemblea pubblica “e non – spiegano – attraverso criteri che spesso lambiscono la cooptazione partitica”. Aprilia Possibile, infatti, ritiene che spesso nella scelta degli scrutatori ci siano logiche clientelari, “Come purtroppo abbiamo notato dopo aver fatto l’accesso agli atti a novembre scorso. Basta con la spartizione tra partiti – dicono – basta con regole poco chiare, la gestione di un turno elettorale costa al Comune di Aprilia almeno 40 mila euro. Sono comunque soldi pubblici che potrebbero essere gestiti meglio. Per questo chiediamo che si cambino le regole”. Fiorentini, Natalizia e Martino chiedono di istituire quindi – oltre al sorteggio – anche delle fasce sociali privilegiate, a partire naturalmente dagli studenti e dai disoccupati. “In queste circostanze è bene favorire coloro che hanno più bisogno – aggiungono i tre – e non chi ha più sostegno politico. Per ora nessuno ha accolto la nostra proposta, tempo fa il Pd disse di essere favorevole alla nostra iniziativa, ma poi nulla si è mosso. Neanche dal sindaco Terra abbiamo avuto riscontri. Ci aspettiamo ora delle novità”. La proposta di Aprilia Possibile prende spunto anche da quanto è stato fatto in altri Comuni, come per esempio a Latina dall’amministrazione Coletta: “In circa un mese  – concludono – le regole sono state modificate e si è proceduto al sorteggio per scegliere gli scrutatori. Dunque non è così difficile cambiare rotta, basta solo la volontà”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE