fbpx
HomePoliticaTripodi (FI): “Rocca si impegni per impedire la discarica di Aprilia"

Tripodi (FI): “Rocca si impegni per impedire la discarica di Aprilia”

Articolo Pubblicato il :

“In questi giorni torna d’attualità il tema del progetto per la nuova discarica ad Aprilia, dopo le dichiarazioni del presidente Francesco Rocca a Viterbo, dove ha dichiarato “Mi opporrò all’ampliamento della discarica di Viterbo”, ci aspettiamo la stessa determinazione e rispetto per i cittadini di Aprilia.

In vista della seconda convocazione della conferenza dei servizi voglio ricordare, anche a sostegno di quanto già dichiarato dall’assessore all’Ambiente di Aprilia, Vittorio Marchitti che i cittadini di questo comune già pagano la presenza di fattori inquinanti e escludenti per un progetto finalizzato al deposito definitivo di rifiuti che prevede una volumetria tale da garantire il soddisfacimento per le necessità dell’Ato di Latina per dieci anni. Non si tratta della diffusa sindrome “no nel mio cortile”, e si spiega con dati alla mano: l’Arpa ha certificato dalle analisi del terreno, il superamento dei livelli di contaminazione, un’indagine epidemiologica ha rilevato una certa incidenza di tumori.

Ci troviamo di fronte a un ennesimo sacrifico chiesto ai cittadini e al territorio di Aprilia che paga già lo scotto di ospitare anche imprese a rischio di incidente rilevante, ma non finisce qui, adiacente al sito della futura discarica vi è una zona oggetto di finanziamento con fondi del Pnrr per un progetto di bonifica (dove sorgeva una vecchia discarica). Una vera e propria contraddizione, difatti è inconcepibile che mentre si progetta di bonificare un’area, in un’area adiacente si pensa di insediarvene una nuova. Infine, non si comprende come non si sia tenuto conto che il sito sorgerebbe a meno di cinquecento metri dai nuclei abitativi, parametro escludente secondo i criteri stabiliti dalla stessa Regione Lazio. Per tutte queste ragioni chiedo al presidente Rocca pari impegno per Aprilia, territorio già sacrificato”, così in una nota diffusa da Orlando Angelo Tripodi, presidente della commissione Lavoro alla Pisana.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE