fbpx
HomeCronacaUccide la suocera, costretta sulla sedia a rotelle: condanna definitiva per il...

Uccide la suocera, costretta sulla sedia a rotelle: condanna definitiva per il 47enne di Latina Antonino Zappalà.

Articolo Pubblicato il :

Uccide la suocera, costretta sulla sedia a rotelle, pestandola di botte: arriva la condanna definitiva per il 47enne di Latina Antonino Zappalà. La sentenza emessa lo scorso 11 gennaio dalla Corte d’Assise d’Appello di Roma non è stata, infatti, impugnata. Zappalà, quindi, dovrà finire di scontare pena di 21 anni e 7 mesi di reclusione. I fatti risalgono al 15 gennaio del 2022 e si verificarono all’interno di un appartamento di via Casorati, nel capoluogo pontino. Zappalà picchiò la suocera, la 70enne Nadia Bergamini, riducendola in fin di vita; la donna morì poche ore dopo all’ospedale “Goretti”.

La Corte d’Assise d’Appello di Roma ad inizio anno aveva confermato per il 47enne la condanna già inflitta nel giugno del 2023 dalla Corte d’Assise del Tribunale di Latina.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE