fbpx
HomeArchivio CronacaVennero sorpresi con 150 chili di marijuana: padre e due figli in...
spot_img

Vennero sorpresi con 150 chili di marijuana: padre e due figli in manette a Pontinia, finiscono di scontare la pena in carcere.

Articolo Pubblicato il :

Nel 2021, nel corso di un’operazione antidroga, vennero sorpresi con 150 chili di marijuana in casa: un padre e due figli sono stati tratti in arresto a Pontinia dai Carabinieri. Già ai domiciliari, devono ora finire di scontare una pena di un anno ed 11 mesi in carcere.Per loro è stato disposto il trasferimento presso le Case circondariali di Latine e Frosinone.

I Carabinieri hanno tratto in arresto i tre in ottemperanza ad un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Latina. “L’arresto odierno – spiega la nota – segue a quello avvenuto nell’anno 2021, e per il quale gli stessi si trovavano ancora reclusi, allorquando i tre furono trovati in possesso di circa 150kg di marijuana. Padre e figli avevano infatti avviato un’attività di coltivazione, essiccazione e confezionamento di grandi quantità di sostanza stupefacente.

All’epoca dei fatti i Carabinieri avevano trovato infatti serre ancora in coltura, piante in essiccazione e stupefacente già confezionato, in buste dai 50 ai 500 grammi, oltre che materiale per la coltura, fertilizzanti, lampade, semi, germogli e microscopi, coi quali gli arrestati analizzavano le piante infette e provvedevano a curarle in base alla malattia individuata”.

spot_img
spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE