fbpx
HomeArchivio Spettacolo e Cultura100 anni dal delitto Matteotti, ad Aprilia nella scuola che porta il...

100 anni dal delitto Matteotti, ad Aprilia nella scuola che porta il suo nome una tela in suo ricordo

Articolo Pubblicato il :

Lunedì 27 maggio alle ore 18.30 presso i locali della sede centrale dell’Ic Matteotti di Aprilia in via Respighi 6, verrà inaugurata la grande tela di Giacomo Matteotti per il centenario dal delitto e a cui la scuola è intitolata. È una tela 2 metri per 1.60 frutto del lavoro di un anno portato avanti nel laboratorio di pittura con il supporto indispensabile e decisivo del Maestro Antonio De Waure, dell’Associazione Arte Mediterranea e dei docenti di arte Antonio Mazziotti e Barbara Gnessi. A seguire si terrà un concerto pucciniano nell’aula teatro “Middei” dell’istituto sempre nella sede centrale di via Respighi. Infatti Matteotti condivide con Giacomo Puccini, non solo il nome ma anche la ricorrenza dei cento anni dalla scomparsa. Per l’occasione interverranno Jennifer Ciurez soprano, JiaXue soprano, SeoheeKim soprano, Charles-Isaac Denys tenore, Zheyu lì baritono sotto la guida preziosa del Soprano di fama internazionale Michela Sburlati, tra l’altro docente di canto al conservatorio Santa Cecilia di Roma. Il programma toccherà capolavori come Boheme ed Edgar del maestro Puccini. Con qualche assaggio dei bellissimi temi del verismo italiano come I Pagliacci di Leoncavallo. Al pianoforte si alterneranno i pianisti Claudio Martelli e Federico Ventura. Parteciperà anche il coro Matteotti della sezione ad indirizzo musicale della secondaria di primo grado con il coro a bocca chiusa tratto dalla stupenda e commovente opera Madama Butterfly di Puccini, coro diretto da Gabriella Vescovi e accompagnato da Riccardo Toffoli al pianoforte. Sarà un momento veramente emozionante. Seguirà un piccolo rinfresco. L’appuntamento rientra nel programma per la ricorrenza dei cento anni dal delitto Matteotti e i cinquant’anni dall’istituzione della scuola. La data è stata scelta nella prossimità della ricorrenza della battaglia di Aprilia con la quale la città festeggia la sua Liberazione dal nazifascismo per un futuro di libertà.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE