fbpx
HomeArchivio PoliticaApertura di un Commissariato di Polizia ad Aprilia: il Pd provinciale e...
spot_img

Apertura di un Commissariato di Polizia ad Aprilia: il Pd provinciale e comunale: “il Sindaco Principi non si prenda meriti che non ha”.

Articolo Pubblicato il :

Apertura di un Commissariato di Polizia ad Aprilia: “il Sindaco Principi non si prenda meriti che non ha”. Con una nota, il Segretario Provinciale di Latina del Pd, Omar Sarubbo, ed il segretario comunale del Pd di Aprilia, Alessandro Cosmi, intervengono esprimendo soddisfazione per il fatto che l’iter per l’istituzione di un Commissariato in città sia arrivato  alle battute finali. “Un importante risultato – sottolineano, però –  frutto di un lavoro politico ed istituzionale lungo diversi anni e che ha coinvolto molteplici attori istituzionali”. Secondo il Pd, quindi, “assume i contorni  di una forzatura un po’ patetica il tentativo del Sindaco di Aprilia di far discendere questo risultato da una decisione assunta e velocemente concretizzata dall’attuale Governo, in un’ottica di filiera con l’amministrazione comunale di Aprilia”.

“È corretto ricordare come questo importante risultato sia il frutto di un lavoro politico ed istituzionale lungo diversi anni, che ha visto il supporto e il protagonismo di più soggetti. Ci preme evidenziare con onestà intellettuale come da parte dell’amministrazione civica di Aprilia e della Giunta Terra negli ultimi anni vi sia stata un’opera di costante spinta e lavoro istituzionale per il conseguimento di tale obiettivo.

Così come è innegabile l’impegno a tutti i livelli e in diverse forme del Partito Democratico, dalle segreterie locali e provinciali, fino ai nostri rappresentanti in Parlamento e al Governo, nelle varie tappe che ci hanno portato alla situazione attuale.

Stiamo chiaramente parlando di un percorso che ha coinvolto molteplici attori istituzionali (prefettura, Ministero degli Interni) e che in molti hanno auspicato.

Per questo motivo oggi assume i contorni di una forzatura un po’ patetica il tentativo del Sindaco di Aprilia di far discendere questo risultato da una decisione assunta e velocemente concretizzata dall’attuale governo in un’ottica di filiera con l’amministrazione comunale di Aprilia. Come spesso accade siamo al cospetto di stravolgimenti narrativi delle destre volti a disinformare la collettività e coprire con la propaganda il vuoto di iniziativa politico-amministrativa che le caratterizza.

A maggior ragione potremmo valutarla come inappropriata – scrivono Sarubbo e Cosmi – anche perché ci stiamo riferendo a un commissariato di Polizia la cui costituzione non segue corsie preferenziali e filiere di colore politico. Difatti, nessuno può poi negare, atti alla mano, come l’istituzione del Commissariato vi sia stata nel 2021 con il governo Conte2 e la pubblicazione del bando per il reperimento dei locali da parte della Prefettura nel marzo 2022.

Un risultato importante per il comprensorio di Aprilia, che va valorizzato sul piano della legalità e della tutela del territorio, non con stucchevoli ed inappropriate dimostrazioni di forza, fra l’altro prive di qualsiasi fondamento”.

spot_img
spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE