HomeArchivio SportCalcio – Eccellenza - L'Aprilia vede più chiaramente il secondo posto
spot_img

Calcio – Eccellenza – L’Aprilia vede più chiaramente il secondo posto

Articolo Pubblicato il :

Calcio – Eccellenza – Netta affermazione dell’Aprilia, che sul proprio campo batte 2-0 il Colleferro secondo in classifica. Ora le rondinelle distano solo 2 punti dalla seconda piazza.          Si aprono così scenari importanti per il campionato dell’Aprilia. Il secondo posto è lontano solo due punti e c’è ancora tutto il girone di ritorno a disposizione. Alle rondinelle viste nell’ultimo periodo nulla è precluso.

Partono subito forte le rondinelle che imprimono un gran ritmo alla partita sin dai primi minuti. È però di Caruso il primo intervento, anche se si tratta di ordinaria amministrazione bloccare il cross debole di Massimiani diretto a centro area. Intorno al quarto d’ora gli ospiti si vedono annullare un gol per fallo su Caruso, caricato secondo il direttore di gara sugli sviluppi di un calcio piazzato. Al 29’ grande occasione per i padroni di casa, che sugli sviluppi di un calcio piazzato liberano Casimirri tutto solo davanti a Saccucci. Il sinistro dell’attaccante bianco-celeste, però, viene respinto dal piede del portiere avversario. La carambola successiva porta il pallone a sbattere su un giocatore apriliano prima di finire sul fondo. Ancora Casimirri protagonista al 35’, con una gran botta dalla distanza che per poco non inquadra lo specchio della porta. La superiorità apriliana viene finalmente premiata al 43’, quando un lancio del solito Casimirri libera Scibilia sul fronte sinistro dell’attacco. Il numero 11 entra in area ma viene contrastato al momento del tiro, con la palla che finisce preda di Bussi al limite. Il centravanti si libera del diretto marcatore e, appena entrato in area, sigla il vantaggio con l’esterno destro.

Nella ripresa il copione non cambia: l’Aprilia che accelera ogni volta che entra in possesso del pallone e il Colleferro che prova a ripartire. I rossoneri, però, non riescono mai a trovare conclusioni pericolose che possano creare problemi a Caruso. Solo due i tentativi ospiti nella ripresa, entrambi con tiri da lontano che non inquadrano lo specchio della porta. Più incisiva, invece, la manovra apriliana. Al 23’ Scibilia converge da sinistra per liberarsi al tiro con il destro, ma la sua conclusione è preda di Saccucci. Il quale si fa sorprendere al 31’ dalla traiettoria a rientrare disegnata dallo stesso Scibilia. Il cross dalla sinistra del numero 11 finisce infatti direttamente in porta, senza che nessuno possa levare all’esterno classe ’86 la gioia del raddoppio. L’Aprilia avrebbe poi al 43’ una doppia occasione per arrotondare ulteriormente il risultato, ma prima Scibilia e poi Monteforte vengono murati dai difensori avversari.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE