Dal 5 Novembre all’8 Dicembre a Priverno la mostra sensoriale “Intrecci di Storia Privernum Collection”.

Archivio Spettacolo e Cultura  

Pubblicato 02-11-2021 ore 10:48  Aggiornato: 08-12-2021 ore 19:47

“Intrecci di Storia  Privernum Collection”, è il tiolo della mostra sensoriale che, per oltre 30 giorni, da questo venerdì 5 Novembre e sino al prossimo 8 Dicembre, sarà ospitata nella suggestiva location dell’Auditorium Infermeria dei Conversi nel Borgo di Fossanova, a Priverno. L’inaugurazione è in programma per questo venerdì alle 17.00.

 

Il progetto creativo, altamente innovativo, è realizzato da Lisa Tibaldi Grassi in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Priverno,  i  Musei  Archeologici  e  i  ragazzi  e  docenti  del  Liceo  Artistico Teodosio Rossi di Priverno.  Ideatrice e curatrice dell’esposizione è Lisa Tibaldi Grassi, designer del nuovo brand “PRIVERNUM  collection”, che ha realizzato accessori moda e home design ecosostenibili ed artigianali ispirati al  ricco patrimonio dei  Musei Archeologici di Priverno,  grazie ai fondi regionali ottenuti nell’ambito  del bando della Regione Lazio “L’Impresa fa cultura”.

 

Attraverso dei percorsi di alternanza scuola/lavoro, sostenuti anche da Camera di Commercio, gli  studenti  hanno  realizzato  creazioni  di  oreficeria,  pannelli  in  cotone  organico  dipinti  a  mano  con  colori  home  made  realizzati  con  estratti  vegetali  ed  alimentari, nonché  tutta  la progettazione  dei moduli che compongono l’allestimento della mostra stessa, in materiali 100% ecosostenibili, in linea con la vision del brand.

 

La  mostra  è  la  sintesi  della  relazione  creativa tra  antico e  contemporaneo,  riscoperta in un’ottica nuova  che  dagli  oggetti  del  passato  crea  affascinanti  rivisitazioni.  L’originale iniziativa, inoltre, costituisce senza alcun dubbio un innovativo ed efficace  modello di comunicazione e promozione del territorio, basato sul dialogo tra pubblico e privato, finalizzato a promuovere insieme, prodotto e territorio, cultura e bellezza, con un linguaggio emozionale, leggero, a matrice digitale (attraverso l’utilizzo di video e QR Code).

 

Nello  spirito  del  progetto  di  promozione  e  valorizzazione  del  territorio  di  Priverno,  del  suo  patrimonio  artistico  e  culturale  conservato  nei  Musei  cittadini  e  delle  sue  eccellenze  a  360°,  la mostra sarà anche l’occasione di una serie di eventi nell’evento, volti a rappresentare i diversi aspetti  dell’esposizione  e a coinvolgere il visitatore in una dimensione multisensoriale ed esperienziale.

 

All’inaugurazione saranno presenti la Sindaca di Priverno Anna  Maria  Bilancia  e l’Assessore  Sonia  Quattrociocche  per  i  saluti  istituzionali,  Margherita Cancellieri,  Direttrice  dei  Musei  Archeologici  di  Priverno,  Giorgio  de  Marchis, Direttore  del  Parco Regionale dei Monti Aurunci, Antonello Testa, Direttore del CNA di Latina, Rocco Tolfa, Vicedirettore del TG2, Matteo Lodo, campione olimpico di canottaggio a Rio nel 2016 e a Tokyo nel 2020, Valentina Ferraiuolo musicista, il Prof. Giuseppe Nocca scrittore, ed altri ancora. A moderare la presentazione ci sarà la giornalista Adele di Benedetto.

 

La mostra, visitabile dal giovedì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 (negli altri giorni per  stampa,  scuole  e  gruppi  solo  su  appuntamento)  sarà  arricchito  da  una  serie  di  eventi,  già calendarizzati:

 

  • Domenica 7 Novembre  alle  10.30:  “Di pane, di vino e di altri racconti”, Valentina Ferraiuolo cantante e musicista, presenterà un percorso della mostra tra canti antichi e popolari;

 

  • Domenica 14 Novembre alle 10.30: “Mani che Intrecciano” laboratori di lavorazione dell’intreccio della stramma per grandi e piccini a cura degli artigiani del Parco dei Monti Aurunci;

 

  • Martedì 16 Novembre alle 10.30: “In corteo coi Ginnasi” le scuole medie di Priverno incontrano l’Handball Club Pontinia, l’unica squadra del Lazio nel massimo campionato nazionale di pallamano femminile;

 

  • Domenica 21 Novembre alle 10.30: “ ti aspetto in cucina – ricette e curiosità dal mondo antico”, il Prof. Giuseppe Nocca, scrittore e docente di Storia degli Alimenti presso la Fondazione Bio Campus di Latina, terrà un intervento sul cibo antico tra ricette e curiosità con l’accompagnamento musicale di Valentina Ferraiuolo;

 

  • Domenica 28 Novembre  alle  ore  10.30: “Mani che Intrecciano” Laboratori di lavorazione  dell’intreccio della stramma per grandi e piccini a cura degli artigiani del Parco dei Monti Aurunci;
  • Domenica 5 Dicembre alle ore 10.30: “Il Mito di Camilla ed altre storie” reading a cura dell’attore teatrale Paolo Cresta;

 

  • Mercoledì 8 Dicembre dalle ore 11.00 alle 20.00: Finissage della mostra.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login