HomeArchivio Spettacolo e Cultura“Festa della Polenta” nelle borgate di Sermoneta: appuntamento a Pontenuovo.
spot_img

“Festa della Polenta” nelle borgate di Sermoneta: appuntamento a Pontenuovo.

Articolo Pubblicato il :

Prosegue la “Festa della Polenta” nelle borgate di Sermoneta: questa domenica 29 gennaio l’appuntamento è a Pontenuovo, nello spazio al coperto adiacente la chiesa di San Tommaso D’Aquino. Alle 12.30 inizierà la distribuzione dei piatti. Il piatto tipico invernale, che è nato proprio nelle terre sermonetane, viene celebrato nelle borgate nelle settimane successive alla Sagra del centro storico, che si è svolta la scorsa domenica cont La manifestazione è organizzata dall’Associazione Volontari Parrocchia San Tommaso d’Aquino con il patrocinio del Comune di Sermoneta.

Il programma per domenica prevede l’inizio della preparazione della polenta alle ore 7.00, la santa messa alle ore 8.00 e alle ore 11.00, la benedizione dei pani e, alle 12.30, la distribuzione del prelibato piatto, condito con sugo di salsiccia, pomodoro ed olio di oliva locale.

I prossimi appuntamenti saranno a Sermoneta Scalo (5 febbraio) e Tufette (12 febbraio).

Ma perché la polenta è nata a Sermoneta? Nel 1503, quando il seme del mais arrivò in queste terre grazie a Guglielmo Caetani, che dopo un lungo esilio a Mantova, fece ritorno a Sermoneta appena avuta notizia della morte di Alessandro VI Borgia, il Papa che gli aveva tolto il feudo con la scomunica e fatto uccidere due fratelli.

Guglielmo ritornando al suo paese portò con se il seme del granoturco venuto dall’America e lo seminò sui su fertili territori. La farina del granturco fu usata inizialmente per procurare pietanze ai prigionieri del castello ed in seguito dai poveri e dai pastori come cibo quotidiano. Per la ricorrenza della festa di Sant’Antonio Abate protettore degli animali domestici, i pastori scendevano in paese a far benedire i loro animali ed in questa occasione veniva offerto loro e a tutta la popolazione un piatto di polenta condita con carne di maiale e cucinata sulla pubblica piazza.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE