fbpx
HomeArchivio Spettacolo e Cultura8 Marzo, ad Aprilia oggi l'intitolazione di tre aree verdi a figure...
spot_img

8 Marzo, ad Aprilia oggi l’intitolazione di tre aree verdi a figure femminili, poi il convegno in Aula Consiliare.

Articolo Pubblicato il :

Giornata Internazionale della Donna: questo mercoledì 8 marzo ad Aprilia si celebra la ricorrenza con un’agenda ricca di iniziative. Si parte la mattina con le intitolazioni di tre aree verdi ad altrettante figure femminili nazionali e locali. Su sollecitazione dell’Anci e del Consiglio comunale dei Giovani, tre parchi della città verranno dedicati all’apriliana Anna Ridolfi (nell’area  compresa tra Via Foscolo, Via delle Margherite e Via Umbria), alla poetessa Sibilla Aleramo (tra via Giovanni XXIII, via di Vittorio e via Gramsci) e all’artista Lelia Caetani (sempre nella zona tra via Giovanni XXIII, via Di Vittorio e via dei Mille).

La giornata si chiuderà con un convegno sul tema, alle 16.30, presso l’aula consiliare, in Piazza Roma.

L’amministrazione, su sollecitazione dell’Anci che sostiene la Campagna “8 marzo, 3 donne, 3 strade”, ha ritenuto di voler celebrare la giornata della donna intitolando tre aree verdi a tre figure femminili nazionali e locali per dare un segnale forte nel riconoscere il valore delle donne e della loro visibilità all’interno della nostra società, al fine di ridurre l’attuale divario nella memoria collettiva. Le richieste delle intitolazioni sono pervenute dal Consiglio comunale dei Giovani di Aprilia e dal gruppo denominato “Farememoria”.

L’area dedicata a Lelia Caetani sarà quella compresa tra Via Giovanni XXIII e Via G. Di Vittorio, Via dei Mille.

L’area verde dedicata a Sibilla Aleramo sarà quella compresa tra Via Giovanni XXIII Via G. di Vittorio e Via Gramsci. L’area verde dedicata a Anna Ridolfi sarà l’area compresa tra Via Foscolo, Via delle Margherite e Via Umbria.

Le inaugurazioni sono previste per questo mercoledì 8 Marzo 2023 a partire dalle ore 9,30. La prima inaugurazione interesserà il Parco Anna Ridolfi: giovane apriliana testimone dell’atrocità della seconda guerra mondiale e nello specifico “la battaglia di Aprilia”.

La seconda intitolazione riguarderà il Parco Lelia Caetani: ricordata sia come artista internazionale particolarmente dotata nell’espressività visiva che come importante figura attiva nel sostegno di molti impegni umanitari e sociali della sua epoca. Il suo fervido attivismo intellettuale e morale trova applicazione anche nella prosecuzione progettuale e fattiva della creazione del Giardino di Ninfa, monumento naturale universalmente ammirato per la sua unicità.

Ultima tappa delle intitolazioni sarà l’area verde dedicata a Sibilla Aleramo: scrittrice ed autrice di poesie e romanzi che ha descritto il territorio pontino nel periodo precedente la bonifica, entrando in contatto con i suoi abitanti e adoperandosi per migliorarne le condizioni attraverso un progetto di alfabetizzazione. “Vogliamo mantenere vivo il ricordo di figure straordinarie attraverso l’intitolazione di aree verdi, ha commentato il primo cittadino Antonio Terra,  affinchè il ricordo non si affievolisca nel tempo e possa essere esempio di vita per le generazioni future. In questi anni abbiamo messo in piedi un percorso di intitolazioni dall’alto profilo storico-culturale soprattutto ad uso dei nostri giovani. Che l’esempio di figure nazionali e locali sia da guida per il loro futuro”.

Gli appuntamenti dell’8 marzo si concluderanno il pomeriggio alle ore 16,30 in sala consiliare “Luigi Meddi” con un convegno organizzato dall’assessorato Pari Opportunità, Rappresentanza di Genere e  Pubblica Istruzione dal titolo “La scuola luogo di crescita e di sviluppo dell’identità personale e territoriale”.

Al convegno parteciperanno, oltre al sindaco di Aprilia Antonio Terra, all’assessora Francesca Barbaliscia e all’assessore Gianluca Fanucci, anche: Enrico Raponi dirigente scolastico I.C. “Toscanini”, Stefania Tedesco coordinatrice psicopedagogica Nido Comunale “D’Alessio”, Paola Mollo vicepreside I.C. “Garibaldi”,Laura De Angelis dirigente scolasticoLiceo “Meucci”, Annunziata Russo psicologa responsabileSAPIS-Asam, Alessia Romeo responsabile progetto Arcipelago educativo di Save The Children e Rita Fiorentino psicoterapeuta PsyPlusprogetto Fuoriclasse In Movimento.

Con questo convegno – hanno spiegato gli assessori Barbaliscia e Fanucci – vogliamo sottolineare, ancora una volta, l’importante ruolo svolto dalla scuola all’interno del nostro tessuto sociale e quello delle donne insegnanti all’interno del mondo scuola. Un ruolo prezioso ed imprescindibile di formazione e crescita”.

spot_img
spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE