fbpx
HomeArchivio CronacaSi cala dal balcone per raggiungere la compagna che si era rifugiata...

Si cala dal balcone per raggiungere la compagna che si era rifugiata dai vicini e si frattura un piede. Arrestato

Articolo Pubblicato il :

Viene minacciata al telefono dal compagno e chiede aiuto ai vicini, dove si rifugia insieme alla figlia minore. La sera del 29 aprile, a Sermoneta, al suo rientro in casa l’uomo, un 46enne rumeno, ha deciso di raggiungere la casa dei condomini calandosi dal balcone, ma si frattura il piede destro. E’ stato quindi  accompagnato all’ospedale di Latina, dove si trova attualmente piantonato dai Carabinieri e, dopo le dimissioni, sarà condotto nel carcere del capoluogo.

Nel corso della notte del 29 aprile c.a. a Sermoneta (LT), i Carabinieri della locale Stazione unitamente ai carabinieri della Stazione di Cisterna di Latina (LT), traevano in arresto un cittadino rumeno classe 78 per maltrattamenti in famiglia.

L’arrestato nella serata aveva minacciato telefonicamente la compagna, una cittadina rumena classe 82 residente a Sermoneta (LT) la quale per timore, si rifugiava insieme a sua figlia minore, presso l’abitazione dei condomini sita al piano terra della palazzina.

Il 46enne, dopo aver fatto ritorno a casa, tentava di raggiungere l’abitazione dei condomini, scavalcando il proprio balcone calandosi a quello dei vicini dove si era rifugiata la compagna e nel suo tentativo si fratturava il piede destro e veniva accompagnato presso il nosocomio di Latina, dove si trova attualmente piantonato dai militari e che dopo le dimissioni sarà condotto presso la casa circondariale di Latina.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE