fbpx
HomeArchivio Spettacolo e CulturaSino al 15 aprile alla Biblioteca Manzù di Aprilia mostra personale "Terra...

Sino al 15 aprile alla Biblioteca Manzù di Aprilia mostra personale “Terra e Profumo” di Raffaele Aprile.

Articolo Pubblicato il :

E’ stata inaugurata la mostra personale “Terra e Profumo” dell’artista contemporaneo Raffaele Aprile: un successo di pubblico alla Sala Manzù di Aprilia. Lo scorso sabato la biblioteca comunale è stata animata da un’atmosfera vibrante e ricca di creatività. L’evento ha attirato una folta schiera di appassionati d’arte e cittadini curiosi, trasformando l’inaugurazione in un trionfo di affluenza e interesse.

La mostra “Terra e Profumo”, che sarà aperta al pubblico fino al 15 aprile, offre un’esclusiva panoramica sul talento e sulla sensibilità artistica di Aprile, attraverso una selezione delle sue opere più significative e suggestive. Tra dipinti, sculture e installazioni, gli spettatori sono invitati a immergersi nell’universo creativo di questo eclettico artista contemporaneo.

L’inaugurazione ha visto la partecipazione di illustri personalità del panorama locale, tra cui il sindaco di Aprilia Lanfranco Principi, l’assessore alla cultura Elvis Martino e il maestro e curatore d’arte Alberto Serarcangeli. La presenza di tali figure istituzionali sottolinea l’importanza e il riconoscimento che la mostra di Raffaele Aprile riveste per la comunità locale e per il mondo dell’arte in generale.

Il sindaco Principi ha espresso il suo plauso per l’iniziativa culturale, sottolineando l’importanza di sostenere e promuovere gli artisti del territorio. “La mostra di Raffaele Aprile è un’eccellente testimonianza del talento creativo presente nella nostra comunità, e sono felice di vedere così tante persone qui riunite per celebrare la sua arte”, ha dichiarato.

Anche l’assessore Martino ha elogiato l’evento, evidenziando l’importanza di valorizzare la cultura e l’arte come motori di crescita e sviluppo per la città di Aprilia. “È un onore essere qui oggi per celebrare il lavoro straordinario di Raffaele Aprile”, ha commentato Martino. “La sua mostra contribuisce a arricchire il tessuto culturale della nostra città e ci offre l’opportunità di riflettere sulla bellezza e sulla complessità del mondo che ci circonda.”

Il maestro e curatore d’arte Alberto Serarcangeli ha invece offerto una prospettiva più critica sull’opera di Aprile, evidenziando le sfumature concettuali e stilistiche che caratterizzano il suo lavoro. “Raffaele Aprile è un artista che sa spingersi oltre i confini convenzionali dell’arte contemporanea, esplorando temi e linguaggi innovativi”, ha affermato Serarcangeli. “La sua mostra è un viaggio emozionante attraverso l’immaginazione e la creatività”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE