fbpx
HomeArchivio Altre NotizieTaglio degli alberi pericolanti lungo la Pontina e la Migliara, nell’area del...

Taglio degli alberi pericolanti lungo la Pontina e la Migliara, nell’area del Parco del Circeo. Tavolo di coordinamento in Prefettura.

Articolo Pubblicato il :

Tavolo di coordinamento in Prefettura a Latina lo scorso lunedì per il taglio degli alberi pericolanti lungo la via Pontina e la via Migliara, nel territorio ricadente nell’area del Parco Nazionale del Circeo. Nel corso del vertice si sono affrontate le problematiche del rischio incendio e del pericolo di caduta degli alberi sulla sede stradale. Si è deciso di procedere ad immediati accertamenti, da parte di Polizia Stradale e dell’Anas, per individuare eventuali situazioni di pericolo e di provvedere con urgenza al taglio delle piante pericolanti già censite. Una nuova riunione è stata convocata per il prossimo 3 giugno.

Erano presenti, oltre al Prefetto di Latna, Maurizio Falco, il Commissario Straordinario dell’Ente Parco Nazionale del Circeo, Emanuela Zappone, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, l Colonnello Christian Angelillo, il Commissario della Polizia Stradale, Tiziano Canu, l’Architetto della Provincia di Latina Fabio Zaccarelli, l’ingegner Paola Tripodi dell’ANAS, la Comandante del Reparto Carabinieri Biodiversità di Fogliano, il Tenente Colonnello Sandra Di Domenico, ed il direttore del Parco Nazionale del Circeo, Stefano Donati.

“Nel corso dell’incontro – si legge – si è convenuto di procedere ad immediati accertamenti, da parte di Polizia Stradale e ANAS, circa le situazioni di eventuale pericolo per piante arboree a rischio schianto o già abbattute nei pressi della sede stradale delle SS Pontina e via Migliara, che potrebbero comportare pericoli per la viabilità e l’incolumità di persone e cose, nonché costituire elemento aggiuntivo per il rischio incendi.

Il Reparto Carabinieri Biodiversità ha comunicato la propria disponibilità, previa Ordinanza dell’Ente Parco, a procedere in via di urgenza al prosieguo del taglio delle piante pericolanti già censite.

Ringrazio sua eccellenza il Prefetto Maurizio Falco, e tutti i partecipanti all’incontro, per la disponibilità dimostrata nei confronti dell’Ente Parco Nazionale – afferma il Commissario Emanuela Zappone – e per la sensibilità nei riguardi di una problematica, quella della messa in sicurezza della viabilità SS Pontina e via Migliara in prossimità della Foresta demaniale, che sta molto a cuore a tutti i cittadini, stante l’approssimarsi della stagione estiva con il conseguente aumento del rischio incendi. Ho trovato la massima disponibilità per una collaborazione interistituzionale, confermando la linea dell’Ente, improntata alla collaborazione e condivisione con tutte le altre istituzioni del territorio”.

I lavori del tavolo sono stati aggiornati al prossimo 3 giugno, sempre presso la Prefettura, alla presenza anche dei rappresentanti della Regione Lazio.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE