HomeArchivio Altre NotizieAd Aprilia diventa digitale la gestione delle cedole librarie per la scuola...
spot_img

Ad Aprilia diventa digitale la gestione delle cedole librarie per la scuola primaria

Articolo Pubblicato il :

APRILIA – Diventa digitale la gestione delle cedole librarie per la scuola primaria. Gli istituti scolastici, quindi, non dovranno più distribuire i documenti cartacei agli alunni. Per poter richiedere i libri, le famiglie dovranno solamente recarsi in libreria con il Codice Fiscale dell’alunno.

L’amministrazione comunale informa che in vista del prossimo anno scolastico 2022/2023 è stata adottata, attraverso la digitalizzazione del servizio, una nuova modalità di gestione delle cedole librarie per la scuola primaria. La soluzione prevede l’abolizione della cedola cartacea ed il passaggio al servizio digitale, di conseguenza gli istituti scolastici non dovranno più distribuire i documenti cartacei agli alunni. Per poter richiedere i libri, le famiglie dovranno solamente recarsi in libreria con il Codice Fiscale dell’alunno. Le cartolibrerie, al fine di poter erogare le cedole librarie digitalizzate, dovranno preventivamente iscriversi alla piattaforma dedicata, accedendo e registrandosi al sito http://clo.comunefacile.eu. “Si tratta di un’innovazione importante, spiega l’assessore alla Pubblica istruzione Gianluca Fanucci, prevista nel piano degli obiettivi fissati al servizio pubblica istruzione che permette di gestire in maniera più efficace e snella l’erogazione delle cedole librarie per le famiglie degli alunni, per gli istituti scolastici ed anche per le librerie. Un provvedimento atteso da tempo in quanto eliminando le cedole librarie cartacee strizza l’occhio anche all’ambiente”.  Per eventuali ulteriori informazioni e possibile contattare il Servizio Pubblica Istruzione, negli orari di apertura al pubblico al nr. tel. 0692018365. Le cartolibrerie possono scaricare le istruzioni per l’utilizzo della piattaforma al seguente link: Istruzioni Cedole Librarie.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE