HomeArchivio Altre NotizieCerimonia di commemorazione della Finanza di Latina del 12esimo anno della scomparsa...
spot_img

Cerimonia di commemorazione della Finanza di Latina del 12esimo anno della scomparsa dell’appuntato scelto Vincenzo Di Donna, vittima del servizio.

Articolo Pubblicato il :

Si è svolta presso la Caserma “M.B.V.M. Capitano Arturo Cerrato”, sede del Gruppo della Guardia di Finanza di Formia, la cerimonia di commemorazione del 12esimo anniversario dalla tragica scomparsa dell’Appuntato Scelto Vincenzo Di Donna. È stato un momento suggestivo, denso di emozione.

Il militare, che ha prestato servizio presso il Gruppo di Formia, è venuto a mancare il 26 agosto 2010, all’età di soli 32 anni, dopo esser rimasto coinvolto in un grave incidente stradale, durante la traduzione in carcere di quattro malviventi, tratti in arresto nell’ambito dell’esecuzione di un servizio di controllo del territorio nell’ambito dei turni di “pubblica utilità – 117”.

Alla luce del drammatico evento che ne ha determinato la prematura scomparsa, il 28 luglio del 2011, con Determinazione dirigenziale del Ministero dell’Economia e delle Finanze, l’Appuntato Scelto Vincenzo Di Donna è stato riconosciuto “vittima del servizio”.

Quale segno tangibile dell’affetto e della fratellanza che accomuna tutte le Fiamme Gialle, gli Ufficiali, i Sottufficiali e i Finanzieri di Formia hanno voluto omaggiare la memoria del collega, organizzando una breve e semplice cerimonia ma ricca di significati e di commozione.

La celebrazione si è svolta alla presenza del Comandante Provinciale di Latina, Colonnello t.ST Umberto M. Palma, del Comandante del Gruppo di Formia, Tenente Colonnello Luigi Galluccio, del Cappellano Militare addetto della Scuola Nautica della Guardia di Finanza di Gaeta, Don. Valerio Carluccio, nonché di una folta rappresentanza di Finanzieri, di ogni ordine e grado, e dei soci delle Sezioni A.N.F.I. di Formia e Gaeta.

Il Col.t.ST Umberto M. Palma, accompagnato dal Comandante del Gruppo, ha proceduto alla deposizione di una corona presso il monumento dedicato all’Appuntato Di Donna, sito all’ingresso della Caserma, che è stata benedetta dal Cappellano Militare. Grande commozione trai presenti al suono del “Silenzio” da parte del Trombettiere. La “Preghiera del Finanziere” ha chiuso la commemorazione.

Fuori dal protocollo, il Comandante Provinciale, esprimendo la propria imperitura riconoscenza verso dell’App.Sc. Vincenzo Di Donna, fulgido esempio di “Servitore dello Stato”, ha voluto onorare la giovane Fiamma Gialla, attraverso la consegna di un cimelio evocativo dei più alti valori morali e militari, di cui il giovane Vincenzo si è reso nobile interprete.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE