fbpx
HomeArchivio Spettacolo e Cultura“Dalla Battaglia di Cassino allo Sbarco di Anzio/Nettuno”: la ricostruzione sugli avvenimenti...
spot_img

“Dalla Battaglia di Cassino allo Sbarco di Anzio/Nettuno”: la ricostruzione sugli avvenimenti bellici della Campagna d’Italia durante la Seconda Guerra Mondiale

Articolo Pubblicato il :

Oggi pomeriggio a Latina, dalle  17:30, alla  “Casa del Combattente” di Piazza San Marco si tiene la conferenza “Dalla Battaglia di Cassino allo Sbarco di Anzio/Nettuno”, a cura dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci. La ricostruzione storica sugli avvenimenti bellici della Campagna d’Italia durante la Seconda Guerra Mondiale nel 1944 e, in particolare, dalla battaglia di Cassino fino allo sbarco delle truppe angloamericane sul litorale romano tra Anzio e Nettuno lungo il fronte dell’allora “Linea Gustav”.

Si tiene sabato 19 Novembre 2022, dalle 17:30,presso il plesso “Casa del Combattente” (Piazza San Marco n. 4 – Latina) la conferenza tematica “Dalla Battaglia di Cassino allo Sbarco di Anzio/Nettuno”, a cura dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci – Federazione Provinciale di Latina e Sezione di Latina nonché Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia – Sezione di Latina, con relatore il Dott. Marco Nocella(Segretario dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci – Sezione di Latina “Ten. Col. Gelasio Caetani”, nonché Segretario dell’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia – Sezione di Latina), quale ottavo appuntamento della rassegna “1940-1945: La Guerra degli Italiani”, inaugurata il 23 Aprile 2022 alla presenza della massime autorità civili e militari territorialmente competenti.

La rassegna è promossa ed organizzata dalle principali Federazioni/Sezioni/Gruppi di Latina delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma (cfr. Istituto del Nastro Azzurro fra Combattenti Decorati al Valor Militare; Associazione Nazionale fra Mutilati e Invalidi di Guerra; Associazione Nazionale Combattenti e Reduci; Associazione Nazionale Alpini; Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia; Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia; Associazione Nazionale Ufficiali Aeronautica; Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori; Associazione Nazionale Partigiani d’Italia; Associazione Nazionale Bersaglieri; Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra; Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra; Associazione Nazionale Reduci e Rimpatriati d’Africa; Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia; Associazione Nazionale Marinai d’Italia) nonché dalle Associazioni/Comitati/Società e Movimenti Storico-Culturali di valenza nazionale e territoriale (cfr. Società di Studi Fiumani – Archivio Museo Storico di Fiume; Comitato Caduti di Kos 1943; Associazione Nazionale Vittime delle Marocchinate Onlus; Movimento Storico Culturale “Mi Chiamo Littoria”) e si pregia della concessione del patrocinio della Provincia di Latina, del Comune di Latina, dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci – Presidenza Nazionale nonché dell’Ecomuseo dell’Agro Pontino.

L’evento sarà l’occasione per illustrare ai presenti la ricostruzione storica sugli avvenimenti bellici della Campagna d’Italia durante la Seconda Guerra Mondiale nel 1944 e, in particolare, dalla battaglia di Cassino sino allo sbarco delle truppe angloamericane sul litorale romano tra Anzio e Nettuno lungo il fronte dell’allora“Linea Gustav”, ovvero quella linea fortificata difensiva approntata dai tedeschi in Italia a difesa di Roma, che sfruttava il tratto più stretto della penisola italiana e gli ostacoli naturali costituiti dalle montagne appenniniche e che si estendeva dalla foce del fiume Garigliano, al confine tra Lazio e Campania, fino a Ortona, comune costiero a sud di Pescara, passando per Cassino, nel frusinate, le Mainarde, gli altipiani maggiori d’Abruzzo e la Maiella.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE