HomeArchivio Altre NotizieIl professor Santini alla guida dell'Unità Operativa di Oncologia Universitaria della Casa...
spot_img

Il professor Santini alla guida dell’Unità Operativa di Oncologia Universitaria della Casa della Salute di Aprilia

Articolo Pubblicato il :

L’Unità Operativa di Oncologia Universitaria della Casa della Salute di Aprilia ha visto l’arrivo del  professor Daniele Santini, per la gestione del  day service della Unità Operativa Complessa di Oncologia Universitaria. Da un breve colloquio con il prof. Santini – riferisce il Tribunale per i Diritti del Malato Cittadinanzattiva – è emersa la sua volontà di valutare la possibilità di introdurre nuovi trattamenti innovativi utilizzando biofarmaci, mirati e specifici per la persona. Ci sono quindi tutti i presupposti affinché il day service oncologico venga riconosciuto  come riferimento di  best practices a livello nazionale. Ma – prosegue la nota del Tribunale del malato – occorrono più spazi. La costruzione della terza ala sta diventando sempre più necessaria e urgente, per poter rimodulare e ottimizzare tutte le attività ambulatoriali primo tra tutti il servizio di neuropsichiatria infantile e quello di oncologia.

Team del day service oncologico Casa della Salute Aprilia

La nota del Tribunale per i Diritti del Malato Cittadinazattiva di Aprilia

Il Tribunale per i Diritti del Malato Cittadinazattiva di Aprilia, saluta il professor Daniele Santini nuovo responsabile  UOC di Oncologia presso la Casa della Salute di Aprilia.

Costruzione della terza ala non più procrastinabile.

Dal mese di Aprile la Unità Operativa di Oncologia Universitaria della nostra Casa Della Salute, ha visto l’arrivo del  prof Daniele Santini, che gestirà il day service della Unità Operativa Complessa di Oncologia Universitaria.

Ricco e variegato è il suo curriculum vitae,  laureatosi in Medicina e Chirurgia nel 1990 si è poi specializzato in Oncologia presso l’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma. Nel 2001 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Immuno farmacologia presso l’Università degli Studi di Palermo. Già Professore ordinario di Oncologia medica presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma e Responsabile dell’Unità Operativa Semplice (UOS) di Day Hospital Oncologico. Dal 1995 svolge attività didattica come Docente di Oncologia, Immunologia, Patologia Generale per vari Corsi di Laurea tra cui Medicina e Chirurgia, Tecnici di Radiologia, Scienze Infermieristiche, Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana, per varie Scuole di Specializzazione e per il Corso di Dottorato in Patologia Osteoncologica. Ricopre rilevanti incarichi nel panorama medico-scientifico ed ha ottenuto numerosi riconoscimenti per la propria attività di ricerca.

Con questa figura professionale fino ad oggi mancante, si va a completare il Team del nostro day service oncologico, già altamente performante composto dal dr. Gian Paolo Spinelli, dr. Luigi Rossi, le infermiere Barbara Bertiè, Ilaria Mariola, ma soprattutto  Mara Arduin punto di riferimento per le nuove generazioni che si alternano e transitano in questo reparto, oltre  ovviamente le nostre infermiere coordinatrici Emanuela Finiti e Paola Porcelli.

Come TDM non possiamo che  essere felici che si stanno creando le condizioni per andare oltre le circa 11.000 prestazioni annue che vengono erogate ad un totale di circa 7000 cittadini che attualmente  sono presi in carico in questa struttura. Sforare questo numero significherebbe migliorare la specifica risposta sanitaria arruolando pazienti che attualmente sono costretti a rivolgersi ad altri centri oncologici anche molto distanti, con tutte le sofferenze ed i disagi che ne conseguono. Da un breve colloquio con il Professor Santini, è emersa la sua volontà di valutare la possibilità di introdurre nuovi trattamenti innovativi utilizzando biofarmaci, mirati e specifici per la persona. Insomma ci sono tutti i presupposti affinché al nostro day service oncologico già punto di eccellenza venga anche riconosciuto  il merito di essere un riferimento di  best practices a livello nazionale, infatti le premesse ci sono tutte.

Chiaramente per fare cio’ occorrono piu’ spazi, insomma la costruzione della terza ala sta diventando ancora piu’ necessaria ed urgente, in modo da poter rimodulare ed ottimizzare tutte le attività ambulatoriali primo tra tutti il servizio di neuropsichiatria infantile, quello di oncologia ed a seguire tutti gli altri.

Formuliamo i migliori auspici di buon lavoro al “nostro” professore e non dimentichiamo certo anche di ringraziare il nostro dottor Gian Paolo Spinelli, che per anni unico oncologo della Casa Della Salute di Aprilia,  ha sempre risposto alle necessità dei pazienti concittadini con impegno, grande disponibilità ed abnegazione, contribuendo cosi in maniera determinante allo sviluppo e crescita di questo importante servizio territoriale.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE