“Pane, amore ed…astronomia” a Genzano con l’Associazione Tuscolana di Astronomia.

Archivio Spettacolo e Cultura  

Pubblicato 13-09-2018 ore 11:21  Aggiornato: 15-09-2018 ore 20:13

In occasione della “Festa del Pane Casareccio”, a Genzano, sabato 15 settembre l’Associazione Tuscolana di Astronomia proporrà una serata intitolata “Pane, amore ed…astronomia”, che si svolgerà a partire dalle 20.00 nel cortile del Palazzo Comunale. Dei telescopi saranno a disposizione dei visitatori. L’ingresso è gratuito.

L’iniziativa ideata dalle Associazioni onlus “Happiness”, “Chiara per i Bambini nel mondo” e “Uguali Diversamente”, è a cura dell’Associazione Tuscolana di Astronomia “Livio Gratton” (ATA) e di M42, Scienza & Natura di Frascati (www.m42.it) e si inserisce nell’ambito della XXX edizione della Festa del pane casareccio di Genzano.

I partecipanti all’evento potranno osservare tutte le meraviglie del cielo notturno a occhio nudo e ai telescopi sotto la guida di esperti e vivere così un’esperienza di piena immersione nel mondo dell’astronomia. “L’osservazione pubblica dei fenomeni astronomici è sicuramente, sulla base della ultraventennale esperienza di attività divulgative dell’ATA, tra gli eventi pubblici che riscuotono maggiore interesse: osservare il cielo, i pianeti, le costellazioni, anche attraverso telescopi che consentono di scoprirne dettagli altrimenti invisibili, con la guida di esperti astrofili e astronomi, è un’opportunità che suscita sempre grande successo ed entusiasmo”, sottolinea il Presidente dell’ATA Luca Orrù. I presenti potranno inoltre avere informazioni dettagliate sulla vasta gamma di strumenti astronomici esistenti presso lo stand di M42, Scienza & Natura di Frascati (www.m42.it) e quindi scoprire dalla viva voce di personale altamente qualificato quali sono i prodotti più indicati per coltivare il proprio interesse per l’astronomia.

Nella serata del 15 settembre gli occhi potranno essere puntati su tanti oggetti celesti. Nel corso delle prime ore della sera sarà possibile individuare Marte mentre si accinge a culminare a sud, per poi scendere gradualmente a sud-ovest nel corso delle ore centrali della notte. Visibile a sud-ovest, solo nelle prime ore della notte, anche Saturno. Lo stesso vale per Venere e Giove: i due pianeti saranno individuabili solo all’inizio della sera, poco dopo il tramonto del Sole. A essere osservabili invece per tutta la notte, ma solo al telescopio, sono Urano e Nettuno. Il cielo di settembre ci consente inoltre di osservare ancora buona parte di quelle costellazioni che hanno caratterizzato la volta celeste nella parte centrale dell’estate. Ora però gli astri che eravamo abituati a vedere ben alti in cielo intorno alla mezzanotte, sono spostati verso occidente dove si accingono a tramontare. Nelle prime ore della sera sarà possibile scorgere sull’orizzonte lo Scorpione, seguito dal Sagittario e, più in alto, dall’Ofiuco e da Ercole. Più a nord – ovest tramonta invece la brillante stella Arturo, nella costellazione del Bootes.

Lo speciale evento scientifico “Pane, amore e… astronomia” sarà quindi all’insegna della scoperta del cielo e dell’emozione.

In programma nella stessa giornata e domenica 16 settembre tante altre iniziative culturali, tra le quali: la visita al Palazzo Sforza Cesarini, che da sabato ospiterà la mostra “Villa degli Antonini” con reperti archeologici della villa suburbana di epoca tardo-repubblicana e l’Infiorata di pane, con quadri realizzati a terra secondo la tecnica dell’infiorata utilizzando materiale vegetale.

Per ulteriori informazioni:

Associazione Tuscolana di Astronomia

Parco astronomico “Livio Gratton”, via Lazio, 14

località Vivaro – 00040 Rocca di Papa (RM)

Telefono: 06/94436469

sito web: www.ataonweb.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 215  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login