Faber e il Medioevo, a Marino l’omaggio a De Andrè

Archivio Spettacolo e Cultura  

Pubblicato 10-01-2019 ore 15:07  Aggiornato: 22-01-2019 ore 12:24

A filar versi – Faber e il Medioevo”.  E’ questo il titolo dello spettacolo che inaugurerà il 2019 alla Sala Teatro Vittoria di Marino sabato 12 gennaio con inizio alle ore 20.
L’evento che si colloca nell’ambito del programma Officine Culturali della Regione Lazio – Seconda Annualità, avrà luogo in un fine settimana non casuale: quello del ventennale della scomparsa del grande cantautore Fabrizio De Andrè.
L’iniziativa è promossa dalle associazioni Senza Frontiere Onlus e Artemista con il patrocinio morale della Fondazione Fabrizio De André Onlus (www.fabriziodeandre.it),.
Si tratterà di un avvenimento straordinario che terrà insieme cultura, musica e letteratura per la regia della filologa Martina Michelangeli, autrice dei testi, insieme al maestro Mario Alberti (voce e chitarra). Sul palco alla chitarra anche il maestro Franco Pierluigi Menichelli.
“A filar versi – Faber e il Medioevo sarà uno spettacolo particolare” spiega la Michelangeli. “Sarà un viaggio che condurrà il pubblico nel mondo del cantautore genovese attraverso i testi delle sue canzoni d’ispirazione medievale e nelle letture tratte dal Decameron, dalla Divina Commedia e dai testi di poesia dei trovatori. Un evento straordinario tra musica e cultura con lo scopo di ricordare il grande artista e la promozione della letteratura italiana attraverso la sua arte e la sua musica, così renderemo il nostro omaggio ai venti anni dalla scomparsa di uno dei più grandi poeti contemporanei della musica italiana: Fabrizio De André. Sarà un evento che farà scoprire e ‘sentire’ al pubblico le profonde connessioni tra l’universo culturale, storico e letterario dell’epoca Medioevale e le suggestioni musicali e poetiche confluite nell’opera di Faber con l’esecuzione di alcuni dei brani più famosi del cantautore”.
“La manifestazione culturale – conclude Martina Michelangeli –  nasce per la promozione e divulgazione della letteratura italiana attraverso l’arte della musica, con un ritorno alle origini anche nella composizione musicale dello spettacolo, ricreando quelle atmosfere medioevali d’intrattenimento della corte per raccontare le storie degli uomini antichi, e per inoltrare un messaggio sulla bellezza delle storie e dei racconti pieni di umanità descritti nelle canzoni di Fabrizio de André”.
L’ingresso prevede un contributo volontario minimo di 10€.
Gli aderenti al Circolo del Cinema Mark Film avranno diritto a uno sconto del 50%. Sarà possibile sottoscrivere l’adesione all’ingresso.  
La Salateatro Vittoria di Marino è diretta dalla regista e attrice Sabina Barzilai.

 Info e prenotazioni:

06 93661301 –  328 581 4587

E-Mail: sala.lepanto@senzafrontiereonlus.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto617 volte

Condividi

You must be logged in to post a comment Login