“Il Solito Noir”, la webserie apriliana online dall’11 febbraio

Archivio Spettacolo e Cultura  

Pubblicato 08-02-2018 ore 09:16  Aggiornato: 16-02-2018 ore 09:11

Il solito Noir è la prima webserie apriliana di 4 episodi che usciranno ogni settimana sul canale Youtube della Pyre Group (https://www.youtube.com/channel/UC-oHu_qF4nb44xLG7zBZBAA) dall’11 febbraio.

L’anteprima del 3 febbraio al teatro ex claudia ha registrato il tutto esaurito in entrambe le repliche che ci sono state alle 18:00 e alle 19:00.

I Cliché narrativi, gli stereotipi caratterizzano tutti i generi cinematografici e letterari. Non è quindi escluso il genere Noir. “Il solito Noir” infatti mette in risalto in maniera parodica quelli che sono gli stereotipi di questi film. La webserie, girata in collaborazione col Teatro Finestra, è stata filmata tenendo conto degli stili di regia, recitazione e fotografia dei film anni ’40. I personaggi del Detective e della Femme Fatale sono “catapultati” nel mondo moderno, un mondo che gli è totalmente estraneo. I due, infatti, sono anche vestiti e truccati come nei vecchi film (importante è stato lo studio operato da Asia Neroni su costumi e acconciature dell’epoca). 

Abbiamo voluto prendere spunto da film noir d’annata come “l’infernale quinlan”, “La finestra sul cortile” e “Casablanca”. Quindi questa webserie non è solo una parodia ma è prima di tutto un omaggio ad un genere filmico di cui sono perdutamente innamorato” (Presentazione di Lorenzo Nuccio durante l’anteprima)

Regia: Lorenzo Nuccio

Direttrice della fotografia: Chiara Monteleone

Fonico: Fabio Carboni

Aiuto regia: Alessia Sanguedolce, Nicolò D’Ignazio

Segretario d’Edizione: Antonio Donato

Trucco e costumi: Asia Neroni

Attori:

Andrea Aquilini

Eleonora Limongi
Cartesio Salvatore Romano

Patrizia Ciambellari

In fotogrammi Andrea Aquilini ed Eleonora Limongi; Andrea Aquilini e Cartesio Salvatore Romano.

Nella foto dell’evento i membri della Pyre Group

Per tutti gli aggiornamenti della Pyre Group, potete seguirci su facebook (https://www.facebook.com/pyregroup/) e su Instagram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 1641  volte

You must be logged in to post a comment Login